232 CONDIVISIONI
17 Giugno 2021
16:21

Il bel gesto di Greta, 8 anni: taglia e dona le sue lunghe trecce bionde alle pazienti oncologiche

Greta, 8 anni, è una bambina padovana che ha scelto di donare i suoi lunghi capelli a fin di bene: raccolti in trecce, saranno usati per confezionare parrucche destinate alle pazienti oncologiche. Zaia: “Resto senza parole di fronte a questo gesto, compiuto dal cuore di una bambina, i cui genitori hanno di certo trasmesso la sensibilità e l’attenzione per chi soffre”.
A cura di Susanna Picone
232 CONDIVISIONI

Greta, una bambina di 8 anni, ha deciso di tagliare i suoi lunghi capelli biondi per una buona causa: donarli alle pazienti oncologiche. La bella storia di Greta arriva da Padova e a darne notizia, sui social, spendendo parole di stima per questa bimba, sono stati il presidente della Regione Luca Zaia e l’Istituto Oncologico Veneto. La bimba, che ha appena concluso con successo la seconda elementare, ha scelto di donare le sue trecce bionde per confezionare parrucche destinate alle pazienti oncologiche. È stata la mamma ad accompagnarla in un salone dove una parrucchiera ha proceduto al taglio, per l'occasione a titolo gratuito, e al confezionamento di due trecce. I genitori adesso provvederanno a inviare il dono della bambina a un'associazione di Verona che trasformerà le trecce di Greta in parrucche destinate alle pazienti oncologiche.

“Resto senza parole di fronte a questo gesto, compiuto dal cuore di una bambina, i cui genitori hanno di certo trasmesso la sensibilità e l'attenzione per chi soffre. Ti abbraccio, grande Greta, anche a nome di coloro che riceveranno il tuo dono, malate che grazie a te potranno sentirsi meno penalizzate nella loro patologia”, ha rilanciato la notizia e le foto della bambina sul suo profilo il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

Greta è figlia di un dipendente dell'Istituto Oncologico Veneto e sicuramente la famiglia ha avuto un ruolo importante per sensibilizzarla alle problematiche tumorali, in particolare a quelle delle donne che devono fare la chemioterapia, ma basta leggere i commenti di coloro che hanno apprezzato il gesto per scoprire che sono tante le persone – e tra questa anche tante bambine e adolescenti – che scelgono di donare i loro capelli alle donne malate di tumore.

Le trecce donate da Greta
Le trecce donate da Greta

"Uno dei motori di tante nostre attività è la generosità delle persone: dalla singola firma sulla dichiarazione dei redditi per devolvere il 5X1000 alla ricerca compiuta nei nostri laboratori, alle donazioni in denaro, poco o tanto che sia, per contribuire a far progredire i nostri progetti; dall'aiuto e sostegno reso dai nostri volontari al tempo donato dai nostri dipendenti attraverso le ferie solidali. Adesso il meraviglioso gesto di questa bambina impreziosisce ulteriormente lo scrigno di gentilezza che gratuitamente la popolazione ci porge, e che noi cerchiamo di utilizzare sempre al meglio, in una sorta di patto di fiducia a maglie molto fitte e strette. La generosità crea un processo virtuoso che coinvolge grandi e piccoli, come la nostra piccola, grandissima Greta”, il commento del Direttore Generale dello IOV – IRCCS, Patrizia Benini.

232 CONDIVISIONI
Previsioni meteo weekend 24-25 luglio: caldo africano e picchi di 40 gradi al Sud, temporali al Nord
Previsioni meteo weekend 24-25 luglio: caldo africano e picchi di 40 gradi al Sud, temporali al Nord
Cresce la fame nel mondo, secondo l'Onu nel 2020 più di 800 milioni di persone erano sottoalimentate
Cresce la fame nel mondo, secondo l'Onu nel 2020 più di 800 milioni di persone erano sottoalimentate
Bari, sequestrato e picchiato tutta la notte: gli hanno pure spento una sigaretta in faccia
Bari, sequestrato e picchiato tutta la notte: gli hanno pure spento una sigaretta in faccia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni