Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un giovane che si tuffa in acqua e non riemerge più. Il drammatico incidente è avvenuto oggi, domenica 5 luglio, nel lago di Santa Croce, nella provincia di Belluno, nella zona dell'Alpago, al confine con la provincia di Treviso. Secondo una prima ricostruzione riportata dai quotidiani locali, il giovane che si è tuffato in acqua senza più riemergere è un ventottenne di origine afgana che si trova in Italia da tempo e vive nella provincia di Belluno. L’uomo si sarebbe tuffato nel lago nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 15.30. Dato l’allarme, sono scattate le ricerche: sul posto ci sono i sommozzatori dei vigili del fuoco ed è arrivato anche l'elicottero da Bologna. Le speranze però di ritrovare il vita il ragazzo sono minime. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Belluno che stanno ricostruendo con esattezza l’accaduto.

Ricerche in corso per un ragazzo disperso anche a Forte dei Marmi – Ricerche sono in corso anche nelle acque antistanti Forte dei Marmi (Lucca), dopo che si sono perse le tracce di un ragazzo che si era tuffato dal pontile della cittadina versiliese. L'allarme è scattato intorno alle 12:40 di oggi. In mare stanno operando la motovedetta CP 813 della Capitaneria di porto di Viareggio, moto d'acqua e sommozzatori dei vigili del fuoco, assistenti bagnanti degli stabilimenti limitrofi, a terra impegnati pattuglie dei carabinieri e della guardia costiera di Forte dei Marmi. Intervenuto anche un elicottero dei vigili del fuoco.