81 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Francesca Donato sul marito Angelo Onorato: “È stato ucciso, disse di dover risolvere una cosa a Capaci”

L’europarlamentare Francesca Donato ribadisce che la morte del marito, Angelo Onorato, trovato cadavere nella sua auto a Palermo, è stato un omicidio: “Siamo alla ricerca di risposte che è difficile trovare”. Oggi i funerali.
A cura di Ida Artiaco
81 CONDIVISIONI
La moglie di Onorato
La moglie di Onorato

"Mio marito Angelo Onorato è stato ucciso". Lo ha ribadito l'europarlamentare Francesca Donato che il coniuge, trovato morto nella sua auto a Palermo con una fascetta di plastica intorno al collo, non può essersi suicidato. Per questo – ha aggiunto in una intervista al Corriere della Sera – siamo alla ricerca di risposte che è difficile trovare. Ma proprio per questo c’è bisogno di riservatezza. Sono certa che si scoprirà la verità, che si scopriranno i colpevoli di questo delitto".

Nei giorni scorsi i risultati dell'autopsia sul corpo dell'architetto 54enne avevano rivelato che il decesso dell'uomo sarebbe avvenuto per soffocamento e soprattutto che non vi sarebbero altri segni di violenza se non quello provocato dalla fascetta bianca stretta attorno al collo, pur continuando i prelievi per gli esami tossicologici e altri rilievi all'interno dell'abitacolo dell'auto nella quale il suo corpo senza vita è stato ritrovato, in particolare sull'impronta di una mano trovata sul tetto della vettura.

Immagine

Ma nonostante questo, la famiglia continua a ribadire che Onorato non si sarebbe tolto la vita. Donato chiede che si faccia silenzio sulla vicenda anche per permettere che le indagini procedano senza invenzioni. Tra queste, ci sarebbe anche la notizia che il marito, poco prima del delitto, avrebbe preso un caffè al bar con uno sconosciuto, che in realtà sarebbe il cognato Antonio, il marito della sorella di Onorato, che egli stesso era andato a prendere alle 9 in aeroporto, appena arrivato da Milano per un battesimo. Dopo la sosta al bar, ha ricordato la donna, Onorato avrebbe detto sempre al cognato: "Vado a Capaci per risolvere una cosa, spero in modo bonario".

Che sia da cercare proprio a Capaci il responsabile a cui la famiglia cerca di dare un nome? Dagli inquirenti sono stati ascoltati anche Giuseppe Pretesti e Cristiano Battaglia, i due imprenditori del commercio e dell’edilizia che da Onorato hanno rilevato in tempi recenti quote di aziende interessate a una lottizzazione progettata proprio a Capaci. E mentre le indagini continuano, oggi è il giorno dell'ultimo saluto all'architetto: il funerale, dopo la restituzione della salma alla famiglia, si terrà a mezzogiorno in Cattedrale a Palermo.

81 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views