42 CONDIVISIONI

Firenze, prima del Michelangiolo azione squadrista davanti a un altro liceo: studenti presi a cinghiate

Non solo il liceo classico Michelangiolo, ma anche il Pascoli di Firenze è stato bersaglio di un’aggressione squadrista nei confronti degli studenti, presi a cinghiate, da parte di militanti di estrema destra. Due gli episodi avvenuti il 9 e il 16 febbraio.
A cura di Chiara Ammendola
42 CONDIVISIONI
Alcuni frame del video dell'aggressione
Alcuni frame del video dell'aggressione

Non solo il liceo classico Michelangiolo ma anche il Pascoli di Firenze è stato preso di mira dai militanti di Azione Studentesca, organizzazione giovanile di Fratelli d’Italia, gli stessi che hanno aggredito con calci e pugni alcuni studenti lo scorso sabato. Stando a quanto ricostruito da Il Tirreno infatti episodi simili si sarebbero consumati il 9 febbraio prima e il 16 febbraio dopo davanti all’istituto di viale don Minzoni.

Anche in questo caso la discussione sarebbe nata a causa di volantini distribuiti dai militanti del gruppo di estrema destra all'esterno del liceo. Gli studenti dopo aver chiesto al gruppo di allontanarsi sarebbero stati prima minacciati e poi picchiati con pugni, calci e cinghiate. In un caso a salvarli dalla spedizione punitiva sarebbe stata un'insegnante.

Un gruppo irriconoscibile di persone con cappucci calati sulla fronte sarebbe apparso all’improvviso davanti al liceo: armati di cinghie avrebbero iniziato a brandirle contro gli studenti, che spaventati, si sono rifugiati nell’androne della scuola. A intervenire è stata anche una professoressa che ha protetto gli studenti mettendosi tra loro e gli aggressori.

A confermare l'accaduto è la dirigente scolastica dell’istituto, Maria Maddalena Erman che ha denunciato le aggressioni alle forze dell'ordine.  “Abbiamo subito chiamato la Digos e i carabinieri – ha spiegato – le indagini sono in corso, mi affido alle forze dell’ordine. Ma quando ho saputo di quanto accaduto al liceo Michelangiolo non ho potuto fare a meno di notare la triste somiglianza con quanto successo nella nostra scuola”.

Il mattino seguente all’aggressione inoltre sono comparse alcune scritte inneggianti al fascismo, come raccontato dalla stessa dirigente: “Un fatto da non ignorare e che mi ha portato a chiamare, di nuovo, Digos e carabinieri che sono venuti sul posto”, ha concluso.

Intanto gli studenti fiorentini hanno organizzato una manifestazione "contro le aggressione fasciste del Pascoli e del Michelangiolo perpetrate dai giovani di Fdi" che si terrà il 21 febbraio, alle 18, ai giardini di viale Malta.

42 CONDIVISIONI
Cop28, perché l'istituzione di un fondo per i danni dei cambiamenti climatici è una decisione storica
Cop28, perché l'istituzione di un fondo per i danni dei cambiamenti climatici è una decisione storica
Il post della Polizia contro la violenza sulle donne invaso da migliaia di commenti polemici
Il post della Polizia contro la violenza sulle donne invaso da migliaia di commenti polemici
"‘Diffondo i tuoi video’, e chiedeva soldi, non ne avevo più per mangiare": il racconto di una studentessa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni