812 CONDIVISIONI
4 Agosto 2017
11:06

Ferrara: uccide la moglie e il figlio, dà fuoco alla casa e si suicida. Era sotto sfratto

Un antiquario di 77 anni questa mattina presto ha prima sparato alla moglie 73enne e al figlio di 48 anni e poi, dopo aver dato fuoco all’abitazione che si trova in pieno centro a Ferrara, è uscito in strada e si è tolto la vita.
A cura di Susanna Picone
812 CONDIVISIONI

Tre persone hanno perso la vita questa mattina a Ferrara. Un uomo, secondo le prime informazioni trapelate, ha sparato alla moglie e al figlio e poi si è suicidato. Tutto è accaduto questa mattina presto e l’autore del duplice delitto è un antiquario di settantasette anni, Galeazzo Bartolucci. Secondo quanto ricostruito, l’uomo ha sparato alla moglie settantatreenne e al figlio quarantottenne uccidendoli entrambi. La donna si chiamava Mariella Mangolini, il figlio Giovanni Bartolucci. Poi l'uomo ha dato fuoco all'abitazione, che si affaccia su via Boccaleone e su piazzale Bartoluzzi in pieno centro a Ferrara, ed è uscito dalla palazzina. A quel punto, compiute poche centinaia di metri, il settantasettenne si è sparato.

La famiglia era sotto sfratto, oggi erano attesi ufficiale giudiziario e carabinieri – Sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura di Ferrara che hanno avviato le indagini. A quanto si è appreso, oggi a mezzogiorno, l'ufficiale giudiziario avrebbe dovuto dare corso allo sfratto esecutivo della famiglia dall'abitazione data alle fiamme. Un mese fa era avvenuto il primo accesso di sfratto non eseguito perché la casa delle tre vittime era piena di mobili e da svuotare.  Alla base della tragedia potrebbero esserci dunque le preoccupazioni economiche dell'uomo.

I corpi della moglie e del figlio trovati in casa – Sul posto, in prima battuta, sono intervenuti i Vigili del Fuoco chiamati alle 6.30 per un incendio sviluppato al piano terra della palazzina. Spento l'incendio, i pompieri hanno trovato nell'abitazione dell'antiquario, al primo piano della struttura, i corpi anneriti dal fumo dell'uomo e della donna con segni di colpi di arma da fuoco alla testa. Alle 7.30 la Polizia era stata allertata per la presenza di un uomo in fin di vita, trovato dalle forze dell'ordine con il segno di un colpo alla testa e una pistola in mano. Bartolucci si è sparato in via Boccanale di Santo Stefano, sotto i portici all'altezza della chiesa di Santo Stefano.

Morti anche due gatti – Le salme delle tre vittime sono state recuperate e portate all'Ospedale di Cona per gli esami medico-legali. Sul posto sono stati trovati senza vita anche due gatti, i cui corpi sono stati presi in consegna dai volontari del gattile municipale. Gli uomini della Squadra Mobile stanno ascoltando i familiari, i vicini, i possibili testimoni che si trovavano nella zona e il legale che ha seguito la procedura di sfratto esecutivo della famiglia dall'abitazione e il rilascio dell'immobile fissato per oggi.

812 CONDIVISIONI
Sassuolo, uccide moglie, suocera e i figli di 5 e 2 anni: poi si suicida
Sassuolo, uccide moglie, suocera e i figli di 5 e 2 anni: poi si suicida
Omicidio-suicidio a Torino, uccide la moglie e poi si spara: la confessione in un biglietto
Omicidio-suicidio a Torino, uccide la moglie e poi si spara: la confessione in un biglietto
Uccide la moglie a coltellate e tenta il suicidio, tragedia a Modena
Uccide la moglie a coltellate e tenta il suicidio, tragedia a Modena
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni