"Piove" cocaina dal balcone della casa dello spacciatore: è accaduto a Cento, in provincia di Ferrara, durante una operazione antidroga condotta dalla Guardia di Finanza. Mentre i militari stavano fermando un pusher di 42 anni, con addosso 12 grammi di cocaina, qualcuno – assistendo alla scena dall'appartamento – ha lanciato dal balcone altri due involucri, poi recuperati vicino a degli alberi, di quasi un etto di cocaina.

Il diversivo non ha però sortito gli effetti sperati: le Fiamme Gialle infatti hanno effettuato un'attenta perquisizione in casa e hanno trovare poi materiale per confezionare dosi e un telefonino con una foltissima agenda dei clienti recuperando anche il grosso della droga, oltre a quella gettata dal balcone.

Lo spacciatore è stato arrestato giovedì scorso dalla Tenenza delle Fiamme Gialle centesi e l'uomo ora recluso nel carcere ferrarese dell'Arginone. L'uomo era già stato tratto in arresto in un'altra occasione: era il 3 settembre del 2019 e anche in quel caso gli uomini della Guardia di Finanza durante un controllo lo trovarono in possesso di otto grammi di cocaina, che avrebbe poi spacciato ai numerosi clienti della provincia di Ferrara che si rifornivano da lui dello stupefacente. All'epoca dei fatti inoltre si trovava agli arresti domiciliari per ulteriori precedenti di spaccio. Insomma, il pusher era tutt'altro che un principiante. L’operazione condotta dalle Fiamme Gialle rientra nell’ambito dell’intensificazione delle attività per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti disposte dalla Prefettura di Ferrara su tutto il territorio provinciale.