Violentata per una dose di cocaina. È accaduto a Ferrata, dove una ragazzina è stata violentata dal 25enne pusher dopo  aver ottenuto una dose di cocaina. In luogo del pagamento, come ricostruito dai carabinieri che hanno effettuato l'arresto, ‘Bobby' avrebbe preteso un rapporto sessuale. Di fronte al rifiuto della ragazza l'avrebbe aggredita sessualmente.

L'arrestato è un giovane di venticinque anni, pregiudicato. E. O., richiedente asilo di nazionalità nigeriana in possesso di permesso di soggiorno sarebbe conosciuto nell'ambiente dello spaccio con il soprannome di ‘Bobby'. È stato stato arrestato dai carabinieri di Ferrara L'episodio risale a due mesi fa, il 29 luglio ed  è andato in scena nella zona di via del Lavoro, nella città estense.

Secondo il racconto della vittima, supportato dalle indagini dei carabinieri, il 25enne l'avrebbe trattenuta con la forza e minacciata con un coltello, poi è riuscito a trascinarla nella boscaglia e ha abusato di lei. Per impedirle di chiedere aiuto le avrebbe preso il cellulare, lasciandola lì, dove una pattuglia del Radiomobile Norm di Ferrara l'ha notata e soccorsa. La ragazza ha raccontato ai carabinieri di essere stata violentata ed è stata immediatamente trasportata all'Arcispedale Sant'Anna di Ferrara, per gli accertamenti medico legali e le cure del caso, dove l'ha raggiunta la madre.

L'arrestato,