Fino all’anno scorso probabilmente quelle luci natalizie avrebbero riproposto una scritta anonima e largamente diffusa per augurare un felice anno nuovo ma, accanto all’Albero di Natale addobbato, quest’anno qualcuno invece ha deciso di salutare il vecchio anno che se ne va, uno dei più nefasti della storia recente dell’umanità a causa del coronavirus, con uno sfogo liberatorio: "Fanculo 2020". È accaduto in Puglia e più precisamente a Manfredonia, grosso comune della provincia di Foggia, dove attaccato al cancello di casa ma ben visibile in strada un residente ha preparato e acceso la scritta liberatoria “Fanculo 2020” con le classiche luci di Natale.

Uno sfogo che probabilmente rappresenta il pensiero di tutti gli italiani visto il diffuso hashtag e che per questo in poco tempo è diventano virale sui social, condiviso prima da diverse pagine facebook e poi sui giornali locali. La particolare trovata natalizia è opera di un giovane Dj residente proprio a Manfredonia, Andrea Prencipe, che ha voluto condividere la sua idea con un messaggio video sui social. Davanti al suo cancello di casa illuminato a festa da un grosso albero di natale e da un gioco di luci intermittenti per fare gli auguri, il giovane ha spiegato: “Ho già messo le luci di Natale nel mio giardino però quest'anno non ho scritto ‘Auguri’, ho voluto fare una cosa diversa”. “Voglio lanciare l'hashtag ‘Fanculo 2020’, mandiamo via quest'anno bruttissimo, e speriamo bene", ha spiegato Andrea nel video diffuso sui social e diventato virale. Uno sfogo non rabbioso dunque ma al contrario pieno di speranze per il nuovo anno come conferma il messaggio nel post di Andrea: "Qua non si molla. Ad maiora semper".