387 CONDIVISIONI
14 Aprile 2020
10:49

Fabio Serventi scomparso a 24 anni: “Ucciso per una dose di droga”

Ucciso e fatto sparire. Questo lo scenario ricostruito dagli inquirenti sulla scomparsa del giovane Fabio Serventi, il 24enne che ha fatto perdere le sue tracce dal Sulcis lo scorso 21 marzo. Il ragazzo, che viveva coi nonni, era uscito di casa in abiti da camera e ciabatte per incontrare una persona in un’auto poco lontana, prima di sparire nel nulla.
A cura di Angela Marino
387 CONDIVISIONI

Un omicidio per questioni di droga. Questo lo scenario ricostruito dagli inquirenti sulla scomparsa del giovane Fabio Serventi, il 24enne scomparso dal Sulcis lo scorso 21 marzo. Mentre continuano le ricerche del ragazzo, o del suo corpo, la Procura, tuttavia, ha già effettuato un arresto con l'ipotesi di omicidio e occultamento di cadavere. Lui si chiama A. P., è un 35enne del luogo a cui Fabio, poche ore prima di sparire avrebbe chiesto del denaro per acquistare una dose di droga.

Fabio Serventi viveva con i nonni, a Is Ergois, nelle campagne di Perdaxius. È descritto da tutti come un ragazzo tranquillo e come un instancabile lavoratore. Sabato 28 marzo è uscito dall'abitazione in cui viveva con i nonni, con gli abiti da casa, con le ciabatte ai piedi, senza neppure prendersi le chiavi o il portafogli, preparato a rimanere fuori solo pochi minuti. Qualcuno lo aveva chiamato al cellulare pochi istanti prima, chiedendogli di raggiungerlo nella sua auto parcheggiata a pochi metri dalla casa di Fabio. Da quel momento il ragazzo è ufficialmente scomparso. La denuncia di scomparsa è stata presentata il lunedì successivo dai genitori di Fabio ai carabinieri del Comando della vicina Carbonia. Il nonno, in un primo momento, si era convinto che Fabio fosse andato dai genitori.

Le ricerche subito attivate hanno coinvolto le forze dell'ordine, il soccorso alpino, il nucleo cinofilo dei vigili del fuoco e la Protezione Civile e, successivamente, i militari del Ris che hanno effettuato un'ispezione in una discarica del territorio. A condurre le indagini sulle tracce di A. P. è stato anche il precedente di un affare condotto da Fabio insieme all'indagato. Si tratta della compravendita di uno scooter, che il 24enne avrebbe rubato e poi ceduto al 35enne.

387 CONDIVISIONI
Aifa approva la terza dose per gli adolescenti dai 12 ai 15 anni di età con vaccino Pfizer
Aifa approva la terza dose per gli adolescenti dai 12 ai 15 anni di età con vaccino Pfizer
Trieste, Robert ucciso a 17 anni dall'amico. La madre dell'aggressore: "Era come un figlio"
Trieste, Robert ucciso a 17 anni dall'amico. La madre dell'aggressore: "Era come un figlio"
Ucciso a 17 anni dall’amico di infanzia: Robert strangolato dopo una lite per una ragazza
Ucciso a 17 anni dall’amico di infanzia: Robert strangolato dopo una lite per una ragazza
378 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni