3.316 CONDIVISIONI
19 Novembre 2022
10:22

Denunciato lo youtuber CiccioGamer89: “Non ha versato al fisco oltre 1 milione di euro di compensi”

La Guardia di Finanza ha denunciato alla Procura di Roma il noto youtuber CiccioGamer89 per omessa dichiarazione dei redditi e dell’Iva: “Ha dimenticato di dichiarare al Fisco oltre 1 milione di euro di compensi”. Lui si difende: “Ho sempre pagato tutto quello che dovevo”.
A cura di Ida Artiaco
3.316 CONDIVISIONI

Mirko Alessandrini, conosciuto anche come CiccioGamer89, tra i più seguiti youtuber italiani, con oltre 3,5 milioni di follower sulla piattaforma di condivisione video, è stato denunciato dalla Guardia di Finanza alla Procura della Repubblica di Roma per omessa dichiarazione dei redditi e dell'Iva. Il nome è stato reso noto dall'Ansa.

Le Fiamme Gialle del 1° Nucleo Operativo Metropolitano di Roma hanno fatto accertamenti sulla posizione fiscale sia dell'uomo che della società al lui riconducibile, appurando l'omessa presentazione della dichiarazione annuale per le imposte dirette e dell'Iva, nonostante avesse percepito attraverso bonifici dall’estero, i compensi derivanti sia dalla semplice visualizzazione della striscia pubblicitaria (il cosiddetto “banner impression”), veicolata sul canale YouTube, che dall’apertura della pagina pubblicizzata (“banner click-through”).

Negli ultimi 5 anni avrebbe "dimenticato", come si legge nel comunicato appena diffuso dalla Gdf che tuttavia non ha precisato di quale youtuber si tratti, di dichiarare al Fisco oltre 1 milione di euro di compensi.

A conclusione delle ricerche, portate avanti grazie a un lavoro certosino di analisi dei contratti di partnership stipulati con Google Ireland e con alcune agenzie di sponsorizzazione, è stato appurato l’omesso versamento di imposte dirette per oltre 400.000 euro e dell’Iva per circa 160.000 euro.

Le indagini della Gdf

"Le risultanze a cui siamo arrivati riguardano un arco temporale abbastanza ampio – hanno spiegato a Fanpage.it fonti delle Fiamme Gialle -. Le attività ispettive da parte di questo reparto sono iniziate a settembre e sono state abbastanza veloci, conclusesi la scorsa settimana. La nostra è un'attività che sta alla fine del lavoro di elaborazione e di approfondimenti svolti dal Nucleo speciale Entrate della Guardia di Finanza che si occupa di selezionare i target in modo preciso, fornendo ai reparti gli elementi necessari per ricostruire il volume d'affari sottratto al Fisco. È stato fatto monitoraggio attento della rete a cui sono state sovrapposte le risultanze delle classiche banche dati di cui il Corpo dispone e tutto insieme ha determinato quanto abbiamo visto oggi".

Cosa succede adesso? "La palla passa all'Agenzia delle Entrate – hanno spiegato ancora dalla Gdf -. Essendo un reato dichiarativo, sappiamo che laddove il contribuente si adegui alla pretesa erariale, comprensiva delle sanzioni, l'aspetto penale viene meno. Il soggetto in questione ha iniziato a ottemperare agli obblighi dichiarativi dopo il nostro intervento e ha iniziato a fare i versamenti ma ci vorrà un po' di tempo".

Lo youtuber ai follower: "Sempre pagato tutto"

Cicciogamer83 è intervenuto direttamente su Instagram per spiegare ai suoi follower la propria posizione a corredo della notizia circolata questa mattina.

"Cerco di non dire cose sbagliate e di non andare nel torto, ma io vi dico che ho sempre pagato tutto quello che dovevo. C'è un controllo fiscale sulla mia persona negli ultimi 5 anni, penso come migliaia di persone in questo momento. Non c'è nessuna cartella esattoriale, si sta ancora discutendo su quale sia la mia posizione e quella dell'Agenzia delle Entrate. Ma vi giuro che non sono un evasore né tantomeno mi va di evadere. Non so neanche se sono io".

3.316 CONDIVISIONI
Due per mille, dagli italiani oltre 20 milioni ai partiti: di questi oltre 7 donati al Pd, 3 a FdI
Due per mille, dagli italiani oltre 20 milioni ai partiti: di questi oltre 7 donati al Pd, 3 a FdI
Qatargate, Panzeri in carcere per un altro mese e confessa:
Qatargate, Panzeri in carcere per un altro mese e confessa: "Versati a Tarabella oltre 120mila euro"
Estrazioni Lotto e SuperEnalotto martedì 10 gennaio 2023, numeri vincenti e quote
Estrazioni Lotto e SuperEnalotto martedì 10 gennaio 2023, numeri vincenti e quote
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni