Il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha concesso la medaglia d'oro al valor civile alla bandiera del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco "per l'intervento a seguito del tragico crollo del Ponte Morandi a Genova". L'onorificenza è stata consegnata durante la cerimonia del giuramento degli allievi nelle Scuole Centrali Anticendio di Capannelle, a Roma. "Con straordinaria determinazione e altissima professionalità – si legge nella motivazione – in occasione del cedimento di una campata di un viadotto autostradale, gli operatori del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco accorrevano da tutto il territorio nazionale con sofisticate strumentazioni per prestare soccorso, con generoso spirito di solidarietà, alle numerose vittime del disastroso crollo e per recuperare, in un complesso e rischioso scenario operativo, i corpi che avevano perso tragicamente la vita".

"Nei giorni successivi al disastro e fino al termine dell'emergenza – si legge ancora nella motivazione – centinaia di unità di personale, con eccezionale abnegazione, senza sosta e anche in ore notturne, effettuavano oltre mille interventi, assistendo altresì la popolazione nel recupero degli effetti personali all'interno delle abitazioni dichiarate inagibili. Luminoso esempio di mirabile coraggio e di incondizionato amore per il prossimo che ha suscitato, ancora una volta, l'unanime riconoscenza dell'intera Nazione".

La medaglia al valore è stata apposta dal sottosegretario all'Interno Stefano Candiani, in occasione della cerimonia con cui gli allievi Vigili del fuoco dell'83esimo corso hanno giurato fedeltà alla Repubblica italiana.