1.744 CONDIVISIONI
Covid 19
26 Novembre 2021
21:15

Covid, Brusaferro: “Crescita continua dei contagi in Italia, più colpiti i minori”

Il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, ha commentato i dati del monitoraggio settimanale della Cabina di regia: “Crescita dei contagi in tutte le regioni, le fasce di età più colpite sono quelle sotto i 19 anni”
A cura di Antonio Palma
1.744 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

In Italia si registra un crescita continua di contagi covid, che nell'ultima settimana ha interessato in particolare i più giovani sotto i 19 anni, e una crescita costante anche dell'occupazione dei posti letto in ospedale, è quanto ha spiegato il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in un videomessaggio in cui ha commentato i dati del monitoraggio settimanale della Cabina di regia. "I contagi stano aumentano i tutti i Paesi europei, in particolare quelli centrali e orientali e anche l'Italia ha valori in crescita in una situazione in cui l'indice di trasmissibilità si mantiene sopra la soglia epidemica" ha spiegato Brusaferro, ricordando che "i Comuni che hanno avuto nuovi casi negli ultimi 14 giorni sono passati da 4.973 a 5.370, indice di una circolazione diffusa in tutto il Paese".

La crescita dei contagi in tutte le regioni

"La crescita dei contagi è presente in tutte le regioni e le fasce di età più colpite son quelle sotto i 19 anni" mentre "la trasmissibilità è in salita con valori sopra la soglia di uno che indica l'aumento di nuovi casi e ospedalizzazioni". Le proiezioni dell'Iss infatti indicano che nelle prossime settimane ci sarà un ulteriore incremento di ricoveri sia in area medica che in terapia intensiva dove anche questa settimana si registrano aumenti di pazienti covid. Per quanto riguarda i malati, l'età mediana è in calo, sintomo che il virus circola tra le fasce più giovani, mentre rimane stabile l'età dei ricoveri ospedalieri e dei decessi , rispettivamente intorno ai 70 e sopra gli 80 anni. Per quanto riguarda i minori, "la fascia d'età sopra i 12 anni è quella caratterizzata da una crescita più significativa dei casi ma l'incidenza è più elevata in particolare tra i 6 e gli 11 anni" spiega Brusaferro, aggiungendo che "Anche i ricoveri nella fascia pediatrica, pur fortunatamente  limitati, sono presenti in tutte le fasce e particolarmente tra quelle più giovani".

Milioni di italiani ancora senza vaccino

Per quanto riguarda la campagna vaccinale anti covid, "La vaccinazione con la terza dose sta crescendo in modo costante e significativo nelle ultime settimane e questo è un dato estremamente positivo: gli over80 stanno crescendo rapidamente e siamo arrivati al 45,4% di persone che hanno fatto la terza dose, ma stanno crescendo anche gli over60 e over70″ ha evidenziato il presidente dell'Istituto superiore di sanità, precisando che "Tuttavia ci sono ancora milioni di italiani che non hanno iniziato neppure la prima dose".

In Italia circola solo variante Delta

Il monitoraggio delle varianti del coronavirus condotto dall'Iss invece mostra come in Italia la variante identificata come Delta, "è la variante circolante quasi in esclusiva", mentre "la Deltaplus sostanzialmente ha numeri contenuti" ha spiegato ancora Brusaferro, sottolineando che "Ad oggi le sequenze relative alla a variante di cui si discute e isolata in Sudafrica  in queste ore non sono state riportate nel registro nazionale". La cabina di regia consiglia dunque di completare il ciclo vaccinale anti covid e il richiamo con la terza dose il prima possibile e di rispettare le precauzioni anti contagio come la mascherina. "Data la situazione è bene continuare la campagna vaccinale con grande intensità e soprattutto per quanto riguarda le dosi di richiamo. Al tempo stesso è importante mantenere comportamenti prudenti come distanziamento sociale e uso delle mascherine" ha affermato infatti il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza.

1.744 CONDIVISIONI
29674 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni