438 CONDIVISIONI
Coronavirus
23 Giugno 2020
18:02

Coronavirus, bollettino 23 giugno: 238.833 casi in Italia, di cui 184.585 guariti e 34.675 morti

Il bollettino della Protezione civile sui contagi da Coronavirus in Italia di martedì 24 giugno 2020. Secondo l’ultimo bilancio aggiornato a oggi, il numero dei casi positivi al Covid-19 è salito a 238.833(+113 rispetto a ieri), di cui 184.585 guariti (+1.159  e 34.675 decessi (+18) . Sono 41.135 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore.
A cura di Ida Artiaco
438 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

In Italia i casi positivi al nuovo Coronavirus sono saliti a quota 238.833(+113 rispetto a ieri), di cui 184.585 guariti (+1.159  e 34.675 decessi (+18). Sono questi i numeri dell'ultimo bollettino, aggiornato ad oggi, mercoledì 23 giugno, sull'emergenza Covid-19 nel nostro Paese e reso noto dalla Protezione civile. Secondo il bilancio giornalieri, degli attualmente contagiati, 19.573 si trovano in isolamento domiciliare asintomatici o con pochi sintomi, 1.853 sono ospedalizzati e 115 sono ricoverati in terapia intensiva. La regione più colpita resta la Lombardia, seguita da Piemonte ed Emilia Romagna. Zero contagi sono stati invece registrati in Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Bolzano, Umbria, Sardegna, Valle d'Aosta, Molise e Basilicata. I tamponi effettuati dall'inizio dell'epidemia sono 5.053.827 ( +41.135 nelle ultime 24 ore).

In totale i casi in Italia sono 238.833 così suddivisi come emerge dalla tabella fornita dalla Protezione Civile:

Di seguito i dati aggiornati Regione per Regione:

Lombardia: 93.173

Piemonte: 31.254

Emilia Romagna: 28.260

Veneto: 19.250

Toscana: 10.217

Liguria: 9.939

Lazio: 8.033

Marche: 6.775

Campania: 4.634

Puglia: 4.529

Trento: 4.465

Sicilia: 3.073

Friuli VG: 3.305

Abruzzo: 3.282

Bolzano: 2.633

Umbria: 1.438

Sardegna: 1.360*

Valle D'Aosta: 1.193

Calabria: 1.175

Molise: 444

Basilicata: 401

438 CONDIVISIONI
26106 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni