42 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Concorso Ministero dell’interno, bando online per 1248 posti a tempo indeterminato: i requisiti

Il Ministero dell’Interno 2024 offre 1.248 posizioni per funzionari con contratto a tempo pieno e indeterminato. Le istanze di partecipazione possono essere inoltrate entro e non oltre il 26 giugno. Diverse le prove da svolgere.
A cura di Biagio Chiariello
42 CONDIVISIONI
Immagine

Pubblicato il bando di concorso per l'assunzione di 1.248 posti con contratto a tempo indeterminato per funzionari del Ministero dell’Interno.

Le domande di partecipazione devono essere presentate entro il 26 giugno 2024 e la selezione ha l'obiettivo di individuare personale non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell’amministrazione civile del ‘Viminale'.

La procedura si svolge con prove scritte, prove orali e valutazione dei titoli per i diversi profili professionali.

Quanti posti ci sono e quali sono le figure ricercate

Il concorso prevede il reclutamento di 1.248 unità di personale non dirigenziale.

Nel dettaglio le figure ricercate sono le seguenti: 350 unità di personale con il profilo di funzionario amministrativo; 514 con il profilo di funzionario economico finanziario; 49 con il profilo di funzionario statistico; 182 con il profilo di funzionario informatico; 3 con il profilo di funzionario tecnico; 150 con il profilo di funzionario linguistico.

Come compilare la domanda e dove inviarla

La richiesta di partecipazione deve essere inviata tramite il portale ufficiale. È richiesto il possesso dello SPID e di una PEC intestata al candidato.

A pena di esclusione, deve essere effettuato il versamento della quota di partecipazione di 10 euro sulla base delle indicazioni riportate su Portale “inPA”.

Quando scade il bando per partecipare al concorso

Il bando di concorso scade alle ore 23:59 di mercoledì 26 giugno 2024. Quindi la domanda di partecipazione deve essere inviata entro e non oltre quella data (esclusivamente online).

In fase di candidatura la domanda può essere presentata per uno solo dei codici di concorso e per un solo ambito territoriale.

Quali sono i requisiti e i titoli necessari

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana; posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari; godimento dei diritti politici e civili; idoneità fisica all’impiego.

Devono essere laureati, in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Per funzionario amministrativo occorre Laurea Magistrale (LM): LMG/01 Giurisprudenza; LM-16 Finanza; LM-19 Informazione e sistemi editoriali; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie; LM-85 Scienze pedagogiche; LM-87 Servizio sociale e politiche sociali; LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei; LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione; LM92 Teorie della comunicazione; LM-93 Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Oppure Laurea (L): L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-20 Scienze della comunicazione; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace; L-40 Sociologia; L-41 Statistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • Per funzionario economico – finanziario occorre Laurea Magistrale (LM): LMG/01 Giurisprudenza; LM-16 Finanza; LM-19 Informazione e sistemi editoriali; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie; LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
    Laurea (L): L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-20 Scienze della comunicazione; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace; L-40 Sociologia; L-41 Statistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • Per funzionario statistico occorre Laurea Magistrale (LM): LM-16 Finanza; LM-56 Scienze dell’economia; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Laurea (L): L-41 Statistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • Per funzionario informatico occorre Laurea Magistrale (LM): LM-17 Fisica; LM-18 Informatica; LM-22 Ingegneria chimica; LM-23 Ingegneria civile; LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi; LM-25 Ingegneria dell’automazione; LM-26 Ingegneria della sicurezza; LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni; LM-28 Ingegneria elettrica; LM-29 Ingegneria elettronica; LM-30 Ingegneria energetica e nucleare; LM-31 Ingegneria gestionale; LM-32 Ingegneria informatica; LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio; LM-40 Matematica; LM-44 Modellistica matematico – fisica per l’ingegneria; LM-66 Sicurezza informatica; LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Oppure Laurea (L): L-7 Ingegneria civile e ambientale; L-8 Ingegneria dell’informazione; L-31 Scienze e tecnologie informatiche; L-35 Scienze matematiche o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • Per funzionario tecnico occorre Laurea Magistrale (LM): LM-3 Architettura del paesaggio; LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura; LM-10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali; LM-22 Ingegneria chimica; LM-23 Ingegneria civile; LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi; LM-26 Ingegneria della sicurezza; LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni; LM-28 Ingegneria elettrica; LM-30 Ingegneria energetica e nucleare; LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio; LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Oppure Laurea (L): L-7 Ingegneria civile e ambientale; L-17 Scienza dell’architettura; L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale; L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • Per funzionario linguistico occorre Laurea Magistrale (LM): LM-36 Lingue e letterature dell’Africa e dell’Asia; LM-37 Lingue e letterature moderne europee e americane; LM-38 Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione; LM-39 Linguistica; LM-94 Traduzione specialistica e interpretariato o titoli equiparati secondo la normativa vigente. Laurea (L): L-11 Lingue e culture moderne; L-12 Mediazione linguistica o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Cosa studiare per il concorso

In fase di candidatura la domanda può essere presentata per uno solo dei codici di concorso, oltre che per un solo ambito territoriale. Quindi i candidati che, ad esempio vorranno tentare per il ruolo di funzionario economico – finanziario dovranno studiare testi sulla giurisprudenza, sulla ricerca sociale, sulle pubbliche amministrazioni e in generale sull'economia. Il candidato che invece vuole provare per il ruolo di funzionario linguistico dovrà invece studiare tesi prettamente linguistici.

Rispetto al profilo di funzionario linguistico, per il quale verrà verificata anche la capacità di svolgere attività di interpretariato, sono previste otto differenti combinazioni linguistiche: francese e arabo; inglese e francese; inglese e arabo; inglese e cinese; inglese e spagnolo, inglese e tedesco; inglese e russo; inglese e sloveno,

Quante prove sono previste e quali sono

Il concorso, organizzato su base territoriale, si articola attraverso le seguenti diverse prove:

  • una prova scritta, secondo la disciplina di cui al successivo articolo 6 del bando, distinta per profilo professionale di cui al precedente articolo 1, comma 1;
  •  una prova orale, secondo la disciplina di cui al successivo articolo 7 del bando, distinta per profilo professionale di cui al precedente articolo 1, comma 1, riservata ai candidati che hanno superato la prova scritta di cui alla lettera a);
  •  valutazione dei titoli, distinta per profilo professionale, che verrà effettuata con le modalità previste dall’articolo 8 del bando, dopo lo svolgimento della prova orale con esclusivo riferimento ai candidati risultati idonei alla prova e sulla base delle dichiarazioni rese dagli stessi nella domanda di partecipazione.
42 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views