16.733 CONDIVISIONI
15 Agosto 2022
22:08

Chiara, investita e uccisa per errore dal papà. Il vicino: “Urla tremende, indescrivibili”

La piccola di un anno e mezzo sarebbe stata investita durante una manovra in retromarcia: il dramma a Tombelle di Vigonovo, in provincia di Venezia.
A cura di Biagio Chiariello
16.733 CONDIVISIONI

"Urla tremende difficili da descrivere". Queste le parole di un vicino di casa della famiglia Battagin. L'uomo è stato trai primi ad udire papà Mauro, 40 anni, e mamma Anna urlare disperati subito dopo l'incidente costato la vita alla figlioletta Chiara di un anno e mezzo nella tarda mattinata di oggi, giorno di Ferragosto.

Il dramma a Tombelle di Vigonovo in provincia di Venezia, al confine con quella di Padova, intorno alle 11.20 in via Carlo Magno.

Secondo le prime ricostruzioni, Chiara è stata investita inavvertitamente dal papà mentre faceva retromarcia nel cortile di casa. Immediati i soccorsi. Il personale sanitario ha cercato di rianimare la bimba; sul posto anche l'elisoccorso ma non c'è stato niente da fare: troppo gravi le lesioni. La bambina era la terza di tre figli. Del fatto stanno svolgendo le indagini i carabinieri di Vigonovo e di Chioggia che hanno, tra l'altro, informato l'autorità giudiziaria.

"Siamo tutti sconvolti – continua un'altra vicina di casa -. Una famiglia da sogno, sempre uniti. Il loro figlio piu' grande giocava con nostro nipote". "Il mio compagno – aggiunge una dirimpettaia – ha sentito le urla strazianti. ‘Aiutatemi', gridavano. Ma non pensavamo una tragedia del genere".

Intanto mamma Anna e i due fratellini maggiori hanno già lasciato casa. Anche lo zio, cognato di papà Mauro, ricorda la piccola Chiara con parole commoventi: "Un piccolo angelo ci ha lasciato oggi per una terribile fatalità. Una tragedia per la quale è difficile trovare una parola di consolazione. Perché non c'è consolazione alla perdita di una bimba di un anno e mezzo".

16.733 CONDIVISIONI
Alessia e Giulia investite dal treno, il papà: “Vivevo per loro: che questa tragedia non sia vana
Alessia e Giulia investite dal treno, il papà: “Vivevo per loro: che questa tragedia non sia vana"
Alessia e Giulia investite dal treno, il papà: “Vivevo per loro: che questa tragedia non sia vana”
Alessia e Giulia investite dal treno, il papà: “Vivevo per loro: che questa tragedia non sia vana”
553 di Videonews
L'uomo che ha investito e ucciso Flavia: “Pensavo di aver colpito un segnale stradale”
L'uomo che ha investito e ucciso Flavia: “Pensavo di aver colpito un segnale stradale”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni