Un incendio probabilmente di natura dolosa si è sviluppato all’alba a Riposto, in provincia di Catania, ed ha interessato la comunità di recupero per tossicodipendenti ‘Tenda San Camillo': è deceduto il responsabile della struttura, il frate Leonardo Grasso, di 78 anni. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento il rogo e i carabinieri della compagnia di Giarre che ora indagano sui fatti, alle investigazioni partecipano gli esperti della scientifica dei carabinieri.

Le fiamme sono divampate verso le 5. All'interno della comunità di recupero c'erano sei ospiti, tutti rimasti illesi. Non è riuscito a fuggire, invece, l'anziano responsabile della struttura.  A fare intervenire i soccorsi è stata una telefonata fatta al 112 dall'interno della stessa comunità.

frate Leonardo Grasso
in foto: frate Leonardo Grasso

Tenda San Camillo è una struttura che ha ha ospitato in passato anche tossicodipendenti malati terminali di Aids.

Chi era frate Leonardo Grasso

Fratel Leonardo Grasso, superiore della comunità camilliana di Acireale era stato un agente di commercio con un’attività avviata e tanti interessi mondani, prima di decidere di cambiare radicalmente vita per diventare camilliano a 50 anni. Una scelta maturata anche e soprattutto a seguito della difficile esperienza della morte di entrambi i genitori a sei giorni di distanza l’uno dall’altro, come aveva spiegato lui stesso.

Aveva iniziato l’attività di volontariato a fianco dei malati di Aids, dei sofferenti e dei bisognosi, "senza rimpianti per una vita ricca di divertimenti" disse in un'intervista alla Rai, alla trasmissione "La vita in diretta", alcuni anni fa: "La mia parabola somiglia molto a quella di San Camillo, che dopo una vita scapestrata ha dedicato tutto se stesso ad aiutare gli altri".