103 CONDIVISIONI

Carpi, studenti a scuola con passamontagna e coltelli per aggredire un ragazzo. Ferito anche un prof

Un professore di sostegno intervenuto per sedare una rissa tra studenti è stato colpito al volto. È successo ieri all’Istituto Professionale Vallauri di Carpi. Alcuni ragazzi indossavano passamontagna e avevano dei coltelli.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
103 CONDIVISIONI
Immagine

Aveva tentato di sedare una rissa tra studenti, ma a sua volta un professore dell’Istituto Professionale Vallauri di Carpi è stato aggredito. A rendere noto il grave episodio di violenza è il sindacato Uil Suolca, che spiega come il fatto si sia verificato dopo uno scontro tra due gruppetti di studenti appartenenti ad istituti scolastici differenti. L'insegnante di sostengo si è accorto di quanto stava succedendo ed è intervenuto nel cortile della scuola, durante la pausa per la ricreazione, per cercare di placare gli animi. L'uomo però è stato violentemente colpito al volto e si è poi recato al Pronto Soccorso per accertamenti. Stando a quanto emerso, l'aggressione è stata causata da una decina di ragazzi con dei passamontagna calcati sul volto e coi coltelli in mano.

“Quello che è successo è terribile – ha dichiarato Dario Catapano, segretario della UIL Scuola di Modena – e stiamo ancora cercando di capire come si sono svolti effettivamente i fatti. Per l’ennesima volta a farne le spese un lavoratore della scuola che cercava solo di ristabilire l’ordine. Questa è l’ennesima dimostrazione di quanto si paghi, soprattutto in termini di sicurezza, non investire sulla scuola pubblica. Non è possibile che degli esterni possano entrare indisturbati in un Istituto scolastico e compiere un vero e proprio raid punitivo. Al docente va tutta la nostra solidarietà e lo tuteleremo in ogni sede possibile. Cose del genere non devono più capitare".

Alberto Bellelli, sindaco di Carpi, ha commentato: "L’episodio avvenuto al ‘Vallauri' preoccupa tutta la comunità scolastica locale e l’intera comunità carpigiana, perché lede innanzitutto il diritto di andare a scuola in sicurezza: sicurezza che il ‘Vallauri' ha sempre garantito e che, sappiamo, si impegna a garantire. Nei giorni scorsi, con una delegazione, avevamo incontrato la preside discutendo di diverse necessità che la scuola aveva, alcune delle quali erano già state messe in campo da diversi mesi – e fra queste il presidio di tutto il polo scolastico nelle ore d’ingresso e uscita. Infatti sono presenti le forze dell'ordine e la Polizia Locale a vigilare su questi momenti di maggiore interscambio fra studenti: non a caso l’episodio non si è verificato in questa fascia oraria. Rimane il dubbio di come possa accadere che estranei alla scuola, magari provenienti addirittura da fuori città, possano entrare nella scuola stessa liberamente".

103 CONDIVISIONI
Professoressa accoltellata alla schiena all’entrata della scuola: arrestato uno studente 17enne
Professoressa accoltellata alla schiena all’entrata della scuola: arrestato uno studente 17enne
Studente parla in classe nonostante i richiami: la prof gli mette -1 sul registro
Studente parla in classe nonostante i richiami: la prof gli mette -1 sul registro
Studente critica la scuola in un'intervista, confermata sospensione. Il legale: "Pronti per ricorso al Tar"
Studente critica la scuola in un'intervista, confermata sospensione. Il legale: "Pronti per ricorso al Tar"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni