393 CONDIVISIONI
2 Novembre 2021
14:23

Bolzano: sparisce per 20 anni, torna e tenta di uccidere il fratello a coltellate

L’uomo protagonista della storia, Ivo Rabanser, è stato arrestato dai carabinieri e ora deve rispondere di tentato omicidio. Per ora sono ignoti i motivi che hanno spinto il 42enne ad agire: non ci sarebbe stata nemmeno una lite, alla vista del fratello che apriva la porta, l’uomo si sarebbe scagliato contro di lui colpendolo con diversi fendenti.
A cura di Antonio Palma
393 CONDIVISIONI

Di lui si è era persa ogni traccia da ormai oltre due decenni quando era uscito di casa senza farvi più ritorno ma dopo venti anni si è improvvisamente ripresentato nella città natale dove è entrato nell’abitazione del fratello e lo ha accoltellato, ferendolo gravemente. La singolare storia arriva dall’Alto Adige dove l’uomo protagonista della storia, Ivo Rabanser, è stato arrestato nello scorso weekend e ora deve rispondere di tentato omicidio. L’aggressione si è consumata nella tarda serata di sabato, intorno alle 23, quando 42enne si è presentato inaspettatamente alla porta della casa di suo fratello minore Martin a Selva di Val Gardena, nella provincia autonoma di Bolzano.

Ivo Rabanser resta in carcere, non ha spiegato il movente

Secondo quanto ricostruito finora, non ci sarebbe stata nemmeno una lite: alla vista del fratello che apriva la porta, l’uomo si sarebbe scagliato contro di lui colpendolo con diversi fendenti. Il quarantaduenne è stato infine arrestato dai carabinieri che sono intervenuti immediatamente sul posto a seguito della chiamata di emergenza da parte della moglie del fratello, anche lei ferita ma in maniera lieve. La donna infatti è riuscita a uscire di casa e a trovare rifugio dai vicini dove ha chiesto aiuto portando in salvo anche il figlioletto di 9 anni. Per ora sono ignoti i motivi che hanno spinto il 42enne ad agire. L'uomo infatti ha fatto scena muta anche di fronte al giudice nell’interrogatorio di convalida dell’arresto avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Perizia psichiatrica per il 42enne Ivo Rabanser

L'uomo resta in carcere a Bolzano dopo la convalida del fermo ma l'avvocato dell'uomo ha già annunciato di essere intenzionato a chiedere la perizia psichiatrica per il 42enne. L’aggressione ha sconvolto la piccola comunità della Val Gardena dove nessuno si aspettava una simile epilogo della vicenda del 42enne. Tutti infatti ricordano il caso di Ivo Rabanser, che sparì all’improvviso senza lasciare spiegazioni ai famigliari che lo cercarono a lungo anche attraverso “Chi l’ha visto?”. Intanto migliorano le condizioni del fratello Martin, che è ricoverato all’ospedale di Bolzano in condizioni gravi ma non più in pericolo di vita. Sconvolta ma sta bene invece la moglie Monika Lardschneider che non ha avuto bisogno di ricovero ma solo di una medicazione per alcune ferite superficiali.

393 CONDIVISIONI
Giovanni a soli 20 anni è l'insegnante più giovane d'Italia: "Professore? Strano ma bello"
Giovanni a soli 20 anni è l'insegnante più giovane d'Italia: "Professore? Strano ma bello"
Vittima di errore medico, tenta di uccidere infermiere ma sbaglia e accoltella sconosciuto: fermato
Vittima di errore medico, tenta di uccidere infermiere ma sbaglia e accoltella sconosciuto: fermato
Prof a 20 anni, la storia di Giovanni, dalla maturità dritto alla cattedra: è il più giovane d'Italia
Prof a 20 anni, la storia di Giovanni, dalla maturità dritto alla cattedra: è il più giovane d'Italia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni