263 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Belmonte Mezzagno, trovato gatto impiccato negli uffici comunali, il sindaco: “Non ci faremo intimidire”

Un dipendente comunale di Belmonte Mezzagno (Palermo) ha trovato un gatto impiccato dietro la porta del suo ufficio. Il sindaco Maurizio Milone ha espresso solidarietà nei confronti del dipendente. “Non ci faremo intimidire da un gesto vile come questo”
A cura di Gabriella Mazzeo
263 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Negli uffici comunali di Belmonte Mezzagno (Palermo), è stato trovato un gatto impiccato. L'animale morto era stato appeso dietro la porta della stanza del capo ufficio tecnico. Il sindaco Maurizio Milone ha condannato l'intimidazione ai danni del dipendente, affermando che il gesto minatorio "non condizionerà il lavoro di chi compie uno sforzo immane per dare certezza e trasparenza al proprio operato".

"A nome personale, della giunta comunale, e dell'intera cittadinanza, esprimo il più profondo sentimento di solidarietà e vicinanza al nostro dipendente comunale, per il vile atto intimidatorio di cui è stato vittima – ha spiegato -. Questo atto vile e ignobile non può sicuramente intimidire chi sta lavorando bene e nel rispetto delle regole in un settore delicato come quello dei Lavori Pubblici e del governo del Territorio".

"Se l'obiettivo degli autori era intimidirci o condizionare il lavoro che stiamo facendo, sappiano che hanno raggiunto l'effetto contrario". Il sindaco ha condannato l'atto intimidatorio e rivolto la sua solidarietà al dipendente comunale vittima dell'accaduto. "Auspico – ha continuato – che gli autori di questa minaccia siano individuati e assicurati alla giustizia. Nel frattempo, voglio ribadire la nostra ferma volontà di improntare tutti gli atti al rigore e alla legalità".

Anche l'associazione Aidaa per la difesa deli animali e dell'ambiente ha commentato il gesto, definendolo "criminale e di matrice mafiosa". Lunedì mattina, l'associazione italiana per la difesa degli animali invierà una denuncia alla procura di Palermo e propone una ricompensa di 10mila euro per chi aiuterà a far individuare e condannare in via definitiva i responsabili della barbarie.

Milone è sindaco del comune di Belmonte Mezzagno dal 2022 dopo essersi candidato nelle file del Partito Democratico. Sul proprio account Facebook ufficiale, ha pubblicato un lungo post di solidarietà al dipendente comunale minacciato, unito a una dichiarazione di intenti per quanto riguarda la volontà di continuare con un operato "trasparente e onesto".

263 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views