1 Ottobre 2017
20:27

Ascoli: 47enne ubriaco alla guida uccide due donne

A perdere la vita Anna Benedetti e Giovanna Angelini, entrambe di 66 anni.
A cura di D. F.

C.A., un uomo di 47 anni, è stato tratto in arresto dagli agenti di polizia con l'accusa di omicidio stradale in relazione all'incidente avvenuto ieri sera intorno alle 22 e 40, lungo la strada che attraversa la zona industriale di Ascoli Piceno, nei pressi del cavalcavia sul fiume Tronto. Il 47enne guidava una Mercedes GLC250, probabilmente a velocità molto sostenuta visto come sono ridotte le auto coinvolte nel terribile impatto. L'uomo si è schiantato contro una Mercedes classe A che viaggiava nel senso opposto di marcia: all'interno c'erano Anna Benedetti e Giovanna Angelini, entrambe sessantaseienni ed entrambe morte sul colpo.

I primi soccorritori si sono trovati davanti a una scena tremenda: i sanitari hanno infatti constatato che per le due donne non c'era più nulla da fare. Il 47enne ha riportato solo lievi ferite ed è stato accompagnato in ospedale per controllare se la percentuale di alcol presente nel sangue fosse superiore al consentito o se avesse assunto sostanze stupefacenti. Il suo alito non lasciava molti margini di dubbio tanto che il tasso alcolemico è risultato di 2,52 g/l, cioè quattro volte superiore al limite massimo previsto dalla legge. A quel punto sono scattate insieme le manette e l'accusa di omicidio stradale plurimo.

Le due auto coinvolte nell'incidente sono state sequestrate per verificare la velocità. E' molto probabile che il 47enne, oltre che ubriaco, avesse esagerato e di molto con la velocità

Ubriaco guida contromano e semina il panico sull’A1, polizia lo intercetta ed evita tragedia
Ubriaco guida contromano e semina il panico sull’A1, polizia lo intercetta ed evita tragedia
Ubriaca alla guida col parabrezza ricoperto di ghiaccio: polizia condivide foto sui social
Ubriaca alla guida col parabrezza ricoperto di ghiaccio: polizia condivide foto sui social
Chiama la madre: “Ho fatto una cazzata”, poi si uccide. Era accusato di molestie su due bimbi
Chiama la madre: “Ho fatto una cazzata”, poi si uccide. Era accusato di molestie su due bimbi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni