2.460 CONDIVISIONI
11 Novembre 2021
09:04

Ancona, a 14 anni è ricoverata per Covid in rianimazione. La mamma: “Il virus esiste e ora attacca i giovani”

“Spero che tutti capiscano che questo virus esiste e adesso attacca i giovanissimi. Anche chi è vaccinato rispetti le regole”, così la mamma della giovanissima ricoverata da 5 giorni all’ospedale Salesi di Ancona per Coronavirus.
A cura di Biagio Chiariello
2.460 CONDIVISIONI

Continua la lotta tra la vita e la morte di Martina, la 14enne ricoverata in terapia intensiva all'ospedale Salesi di Ancona. Intubata, sta giocando la partita più importante della sua vita contro il Covid. Cinque giorni fa la corsa in ospedale perché la piccola respirava male. "La febbre era altissima e non scendeva neanche con la tachipirina. Mia figlia è stata trasferita in rianimazione. Io l’ho detto ai dottori che non si arrenderà come ha sempre fatto e io credo in lei, nella forza che ha", così la madre al Resto del Carlino racconta come la situazione sia precipitata in pochi attimi.

Siamo distrutti dal dolore. Ho dovuto iniziare anche io la terapia anti Covid, sto a casa e sto meglio, mio marito e mio figlio piccolo pure, adesso, anche se il piccolo era finito all’ospedale pure lui. L’ha contratto da amichetti di scuola. Quando eravamo in ospedale abbiamo saputo che altri bambini erano positivi. I medici mi hanno detto di fare attenzione e l’hanno mandato a casa. Ho fatto il tampone e sono risultata negativa. Era lunedì mattina del primo novembre quando Martina si è sentita male. Ha avuto il picco di febbre a 41 e l’ho portata in ospedale. Da lì ha scoperto di avere il Covid. Io sono risultata di nuovo negativa".

La donna spiega che la figlia è nata con una sindrome genetica rarissima. "È stata sottoposta a trapianto di reni due anni fa e quest’estate è stata ricoverata due mesi all’ospedale di Padova dove è seguita perché ha avuto il rigetto del rene trapiantato. È rimasta sette ore in sala operatoria dove le hanno salvato la vita. Mia figlia è una bambina che lotta da quando è nata, è una combattente. I dottori che sono con lei al Salesi sono magnifici. All’inizio quando le hanno iniziato la terapia sembrava stare meglio, non aveva problemi respiratori. Si è aggravata all’improvviso proprio per le sue problematiche" spiega la madre di Martina.

La signora, attraverso i social, si è lasciata andare ad un accorato appello affinchè non si vanifichino tutti i sacrifici fatti fino ad ora:

“Vita mia stai lottando lì dentro ma anche stavolta ce la farai. La gente ignorante spero che capirà che il Covid esiste e che è un mostro che ti può distruggere. Soprattutto chi è vaccinato deve capire che non bisogna abbassare la guardia che bisogna rispettare lo stesso le regole e non credere che perché si e vaccinati si è esonerati da prendere questo mostro di Covid che ora sta colpendo soprattutto i bimbi. Questa cosa ci fa capire che gli adulti stanno abbassando la guardia e i bimbi poi pagano le conseguenze . Figlia mia adorata combatti, non ti arrendere fai vedere chi sei che sei nata guerriera e sbalordisci tutti noi ti aspettiamo tornerai di nuovo a casa tra le mie braccia e come diciamo io e te mamma e Martina per sempre una cosa sola gioia mia io anche se lontana da te ti parlo ogni singolo istante della giornata a te arriverà la mia voce e tu la seguirai e tornerai da me ti amo cuore mio”

2.460 CONDIVISIONI
Modella morta a 18 anni per Covid, la mamma: "Siamo in lutto, ma il Paradiso è in festa"
Modella morta a 18 anni per Covid, la mamma: "Siamo in lutto, ma il Paradiso è in festa"
26 di Videonews
Giusy Barbato, morta di Covid a 37 anni, la mamma: "Non siamo No Vax, avevamo paura. Mi vaccinerò"
Giusy Barbato, morta di Covid a 37 anni, la mamma: "Non siamo No Vax, avevamo paura. Mi vaccinerò"
20.346 di Gaia Martignetti
Giovane mamma muore a 34 anni: stroncata da una meningite in 48 ore
Giovane mamma muore a 34 anni: stroncata da una meningite in 48 ore
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni