3.016 CONDIVISIONI
Covid 19
10 Novembre 2021
10:34

A 14 anni in terapia intensiva covid ad Ancona, la mamma: “Bimbi pagano comportamenti degli adulti”

“Bisogna rispettare lo stesso le regole e non credere che perché si è vaccinati si è esonerati. Il virus ora sta colpendo soprattutto i bimbi e questa cosa ci fa capire che gli adulti stanno abbassando la guardia e i bimbi poi pagano le conseguenze” ha scritto la mamma della 14enne ricoverata in terapia intensiva covid all’ospedale Salesi di Ancona.
A cura di Antonio Palma
3.016 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

“Spero che la gente ignorante capisca che il covid esiste che è un mostro che ti può distruggere e soprattutto chi è vaccinato deve capire che non bisogna abbassare la guardia”, è l’appello lanciato attraverso i social dalla mamma di una ragazzina di 14 anni ricoverata in terapia intensiva covid all’ospedale Salesi di Ancona dopo aver contratto il virus ed essersi ammalata. Il calvario della ragazzina è iniziato alcuni giorni fa quando il virus si è insinuato nei polmoni facendola ammalare gravemente e costringendola poi al ricovero in ospedale, in intensiva, nello scorso weekend.

La famiglia della ragazzina, che abita nell’hinterland di Ancona, è sta sempre attenta alle norme anti contagio ma purtroppo il virus ha colpito la minore in maniera grave. “Vita mia stai lottando lì dentro ma anche stavolta ce la farai” è l’accorato appello lanciato dalla mamma della quattordicenne attraverso facebook. “Figlia mia adorata combatti, combatti e non ti arrendere, fai vedere chi sei, che sei nata guerriera e sbalordisci tutti” ha aggiunto la donna senza rinunciare a lanciare un appello pubblico attraverso i social a chiunque neghi il virus o lo sottovaluti, ignorando le regole anti-contagio magari perché vaccinato. “Bisogna rispettare lo stesso le regole e non credere che perché si è vaccinati si è esonerati da questo mostro di covid che ora sta colpendo soprattutto i bimbi e questa cosa ci fa capire che gli adulti stanno abbassando la guardia e i bimbi poi pagano le conseguenze” ha scritto infatti la donna,

“Noi ti aspettiamo, tornerai di nuovo a casa tra le mie braccia e, come diciamo io e te mamma e Martina, saremo per sempre una cosa sola. Gioia mia, io anche se lontana da te ti parlo ogni singolo istante della giornata, a te arriverà la mia voce e tu la seguirai e tornerai da me. Ti amo cuore mio” conclude il toccante messaggio che ha raccolto decine di messaggi di sostegno da parte di amici e conoscenti che si sono stretti attorno alla famiglia.

3.016 CONDIVISIONI
29724 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni