Richiami e ritiri di prodotti alimentari
10 Settembre 2021
15:44

Allerta alimentare per le cosce di rana, il Ministero della Salute avverte: “Distruggete la merce”

Il prodotto richiamato ha come denominazione di vendita “cosce di rana congelate” a marchio Fish & Frog. Motivi del richiamo “presenza di nitrofurani”, si tratta di antibiotici solitamente utilizzati nell’uomo per trattamenti terapeutici di breve durata. Nelle avvertenze viene segnalato di distruggere la merce.
A cura di Biagio Chiariello
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Richiami e ritiri di prodotti alimentari

Sul sito del Ministero della Salute è apparsa una nuova allerta alimentare. Il prodotto richiamato ha come denominazione di vendita “cosce di rana congelate” a marchio Fish & Frog. Confezionate in cartone peso lordo kg 10 – peso netto kg 8, contenente 10 sacchetti peso lordo 1 kg, peso metto kg 0.8. Il lotto interessato dal richiamo è VN/121/IV/505 in scadenza al 10/11/2022. Nome con il quale il prodotto è commercializzato è Fish & Frog srl, nome del produttore e sede dello stabilimento VIETNAM-Stabilimento DL 121. Motivi del richiamo “presenza di nitrofurani”. Nelle avvertenze viene segnalato di distruggere la merce; come riporta il richiamo del Ministero “si attende riscontro della destinazione del prodotto”.

Cosa sono i nitrofurani?

I nitrofurani sono antibiotici solitamente utilizzati per trattamenti terapeutici di breve durata. Tuttavia l’utilizzo prolungato su cavie da laboratorio ha dimostrato danni al patrimonio genetico e la comparsa di tumori, motivo per cui il loro impiego negli animali allevati a scopi alimentari è stato vietato in Svizzera e in tutti i Paesi che esportano tali prodotti.

Gli ultimi richiami alimentari

Tra gli ultimi prodotti richiamati dal Ministero della Salute si segnalano due lotti di cozze cotte alla tarantina e cozze cotte alla marinara dei marchi Marinsieme Idea e Aquolina, per “rischio grave per la salute dei consumatori per pericolo di tossicità acuta da biotossine algali DSP (acido okadaico) (superamento della dose acuta di riferimento di 160 microgrammi/kg)”, alcuni lotti di latte parzialmente scremato a marchi diversi (Cadoro Ticonviene, Affresco Alta Levità, Blanc, Io Fvg, Latteria Cividale, Lessinia, e altri) per un rischio chimico, e due lotti di tre diversi gusti di yogut greco prodotti per Esselunga dall’azienda Kri Kri S.A per la possibile “presenza di ossido di etilene in un ingrediente (farina di semi di carrube)”.

Salame ritirato per rischio salmonella e listeria, l’allerta del Ministero: “Non consumatelo”
Salame ritirato per rischio salmonella e listeria, l’allerta del Ministero: “Non consumatelo”
Mercurio nel pesce spada. L'allerta alimentare del Ministero, il lotto richiamato
Mercurio nel pesce spada. L'allerta alimentare del Ministero, il lotto richiamato
Arachidi non dichiarate, crema di nocciole richiamata dai supermercati. L'allerta del Ministero
Arachidi non dichiarate, crema di nocciole richiamata dai supermercati. L'allerta del Ministero
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni