La pioggia di meteoriti è indubbiamente un evento raro ma, dopo la Russia, ora sembra toccare anche Cuba. Testimoni, infatti, riferiscono di aver visto un oggetto "delle dimensioni di un autobus" cadere dal cielo a Rodas, nel centro dell'isola, esplodere e scuotere le case. L'evento, secondo quanto sottolineato dall'edizione latinoamericana dell'agenzia Ansa, che cita un servizio televisivo diffuso venerdì, sarebbe avvenuto intorno alle otto di sera di mercoledì, le due del mattino in Italia. Circa trenta ora prima di quello occorso negli Urali, che ha causato qualcosa come mille feriti e danneggiato ben 3 mila edifici. Marcos Rodriguez, un residente nella regione interpellato come esperto dalla stessa agenzia, ha parlato di "una luce che si muoveva nel cielo fino a trasformarsi in una grande fiammae, più grande del sole, e tre o quattro minuti dopo abbiamo sentito un'esplosione". L'uomo ha sostenuto che “tutto sembra indicare che si è trattato di un bolide, cioé un frammento di pietra e metalli che entra a gran velocità nell’atmosfera terrestre. Il fatto ora è al vaglio degli scienziati, i quali stanno analizzando la zona, alla ricerca di eventuali residui del presunto sciame. Le autorità russe, intanto, hanno invitato la popolazione a non toccare oggetti sconosciuti. Sul web sono comparse le prime offerte di pezzi del meteorite a "prezzi da concordare".