17 Marzo 2022
15:48

Pesaro Capitale della Cultura 2024: 5 attrazioni da non perdere

Pesaro è stata eletta Capitale della Cultura 2024. Soprannominata la “città della musica” e la “città delle biciclette”, scopriamone le attrazioni da non perdere.
A cura di Clara Salzano
La sfera grande di Arnaldo Pomodoro a Pesaro
La sfera grande di Arnaldo Pomodoro a Pesaro

Soprannominata la "città della musica" per aver dato i natali a Gioachino Rossini e "città delle biciclette" per i chilometri di piste ciclabili che caratterizzano la città, Pesaro è stata eletta Capitale della Cultura 2024 grazie a un progetto culturale che "valorizza un territorio già straordinariamente ricco di testimonianze storiche e preziosità paesaggistiche ambientali". Nell'attesa di visitare la città, scopriamo le sue attrazioni da non perdere.

Il panorama di Pesaro
Il panorama di Pesaro

Il centro storico

Pesaro è una piccola città delle Marche che affaccia sul Mar Adriatico. Molti la conoscono per i suoi 7 km di litorale e le sabbie fini. Eppure la città presenta un caratteristico e prezioso centro storico. Da visitare assolutamente il Duomo di Pesaro che corrisponde all'antica Chiesa di Santa Maria Assunta, arricchita con i doni fatti dai Malatesta e gli Sforza nei tempo, e il Palazzo Ducale con la facciata quattrocentesca fatta realizzare da Alessandro Sforza sulla piazza principale della città e dove sono state inglobate le case dei Malatesta e degli Sforza.

Il Palazzo Ducale di Pesaro
Il Palazzo Ducale di Pesaro

Villa Imperiale

La Villa Imperiale di Pesaro, costruita nel 1468 per volontà di Alessandro Sforza, è uno dei più interessanti esempi di architettura manierista in Italia. Dalla villa si gode di un panorama mozzafiato sulla città e sulla campagna attorno a Pesaro.

La Villa Imperiale di Pesaro
La Villa Imperiale di Pesaro

La Sfera Grande di Arnaldo Pomodoro

L'enorme sfera realizzata dall'artista Arnaldo Pomodoro, in Piazzale della Libertà a Pesaro, nel 1998, è il simbolo del lungomare della città e caratterizza lo spazio pubblico attorno di riferimento per i cittadini e i turisti della futura Capitale della Cultura 2024.

La casa di Gioacchino Rossini

Pesaro è conosciuta come la città della musica perché ha dato i natali a Gioacchino Rossini, grande compositore di musica classica nato nel 1792. La sua casa oggi è un museo acquisito dal comune nel 1892, a 100 anni dalla nascita di Rossini, e diventato monumento nazionale.

La casa di Gioacchino Rossini
La casa di Gioacchino Rossini

La Bicipolitana

Pesaro è soprannominata la città delle biciclette per le sue numerose ed estese piste ciclabili. La città è così attenta alla mobilità su due ruote da inserire nel progetto culturale, che le ha fatto vincere come Capitale della Cultura 2024, la creazione di una Bicipolitana che "sarà il luogo in cui disseminare installazioni sonore mobili; qui le strutture ricettive diventeranno hotel labyrint con stanze trasformate in luoghi per residenze artistiche".

Galway è la nuova Capitale Europea della Cultura 2020
Galway è la nuova Capitale Europea della Cultura 2020
Parma: cosa vedere nella Capitale Italiana della Cultura 2020
Parma: cosa vedere nella Capitale Italiana della Cultura 2020
Cracovia è la Capitale Europea della Cultura Gastronomica del 2019
Cracovia è la Capitale Europea della Cultura Gastronomica del 2019
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni