64 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Meglio piegare o arrotolare i vestiti? I trucchi per mettere tutto nel bagaglio a mano

Per evitare costi di viaggio aggiuntivi e viaggiare leggeri l’ideale è partire col solo bagaglio a mano: ecco come fare una perfetta valigia salvaspazio.
A cura di Giusy Dente
64 CONDIVISIONI
Immagine

Le tariffe per il trasporto dei bagagli stanno diventando proibitive. Le regole di imbarco sui voli delle compagnie aeree prevedono degli extra variabili che possono avere un notevole impatto sul budget. C'è il supplemento per il bagaglio in eccesso o fuori misura, si paga la valigia aggiuntiva, c'è un costo per la stiva, che cambia a sua volta tra il pagamento online e quello in aeroporto. Insomma, si rischia di pagare più per due valigie che per un biglietto low cost! Ecco perché è diventato fondamentale fare le valigie bene, procedere in modo funzionale, così da viaggiare leggeri e portare con sé realmente solo lo stretto indispensabile. C'è chi di mestiere fa proprio questo: preparare le valigie altrui. Karen Powell è conosciuta come The Organizing Lady. Da fanatica dell'ordine, ha deciso di fare di questa sua passione un lavoro: offre servizi di organizzazione domestica di vario tipo, dalla sistemazione della scrivania al planning degli impegni, dall'aiuto con l'armadio a quello per traslochi e viaggi.

Come fare la valigia perfetta

Fare la valigia può essere un vero e proprio stress, soprattutto per chi non viaggia spesso. La paura di tasse extra, però, è un valido motivo per imparare a fare i bagagli in modo impeccabile: l'ideale, quando si parte, è avere con sé poca roba, soltanto il minimo indispensabile, evitando di appesantirsi con cose inutili. Fare una cernita, però, non è semplice: si cade sempre nell'errore di mettere in valigia più del necessario. Per evitare di ritrovarsi in aeroporto con valigie traboccanti di vestiti che non metteremo mai e congiurare il pericolo di costi aggiuntivi, ci sono dei piccoli trucchetti sempre validi da tenere presente. L'esperta li ha rivelati al Mail Online.

Immagine

Le parole chiave da tenere presente sono due: eliminazione e compressione. Bisogna eliminare il superfluo e mettere tutto dentro i contenitori appositi, perfetti perché riducono almeno della metà il volume dei vestiti grazie alle doppie cerniere esterne a compressione. Ne esistono anche di lavabili. L'esperta sconsiglia di portare con sé l'asciugacapelli: "La maggior parte delle camere d'albergo ne ha una e se non ce l'ha si può chiederla alla reception" ha detto ferrea, spiegando che in valigia bisogna evitare tutto ciò che presenta delle "gobbe", così da tenere tutto piatto e ben schiacciato.

Immagine

Fare le valigie è un po' come fare un collage, in cui si incastrano i vari pezzi cercando la forma perfetta: piatta, ben compressa e priva di buchi. Indispensabile è travasare i liquidi nelle pratiche bottigliette riutilizzabili, evitando così di portare confezioni giganti si bagnoschiuma o crema. Tra le sue regole d'oro c'è anche spruzzare i vestiti con il proprio profumo preferito, così da poter lasciare la bottiglietta a casa.

Immagine

I consigli dell'esperta in breve

  • Le valigie con angoli sfruttano meglio lo spazio rispetto a quelle con i bordi arrotondati;
  • spruzza i vestiti con il tuo profumo preferito in modo da poter lasciare il flacone a casa;
  • non fare mai le valigie all'ultimo minuto e procedi seguendo un elenco;
  • scegli capi multiuso che possono essere mescolati e abbinati facilmente, per passare comodamente da look da giorno a look da sera;
  • usa le custodie da imballaggio a compressione espandibili;
  • meglio piegare che arrotolare. L'arrotolamento è adatto solo per capi più piccoli o per trasformare la forma di un capo in modo che si adatti a uno spazio vuoto;
  • travasare i liquidi in flaconi più piccoli e riutilizzabili da 100 ml;
  • mantieni tutto il più piatto possibile.
64 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views