1.494 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2022
20 Gennaio 2022
14:17

Sangiovanni porta lo stile genderless a Sanremo: chi lo vestirà sul palco dell’Ariston

Sangiovanni è il volto di una generazione libera e fluida, che ama giocare con la moda genderless. Chi avrà l’onore di vestirlo sul palco di Sanremo?
A cura di Beatrice Manca
1.494 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Tra i debutti più attesi del Festival di Sanremo 2022 c'è sicuramente Sangiovanni, la giovane rivelazione della scuderia di Amici. Il cantante è in gara per la prima volta con il brano Farfalle e c'è grande attesa per la sua esibizione. Oltre a essere un cantante molto apprezzato, Sangiovanni è una vera e propria icona di stile: i suoi look genderless hanno fatto impazzire i fan sin dai tempi di Amici, tra stampe colorate, completi rosa e smalto sulle unghie. Indossa indifferentemente i pantaloni o la gonna, perfino sul red carpet, ma la sua rivoluzione genderless è portata avanti con la spontaneità e la leggerezza tipica dei suoi vent'anni: Sangiovanni è il volto di una generazione libera e fluida, che ama giocare con la moda. Chi avrà l'onore di vestirlo all'Ariston?

Chi vestirà Sangiovanni a Sanremo

I rumors dicono che sul palco dell'Ariston vestirà Diesel, brand che ha già indossato in diverse occasioni: nel video di Perso nel buio duetta con Madame sfoggiando una tuta vintage del brand italiano. La notizia non è stata confermata dall'artista né dal brand, ma è plausibile: l'anima provocatoria e casual di Diesel è il perfetto match per lo stile rilassato e assolutamente cool di Sangiovanni.

Sangiovanni in MSGM e lo smalto
Sangiovanni in MSGM e lo smalto

Di sicuro il cantante di Lady e Malibu aveva solo l'imbarazzo della scelta per la kermesse: nella sua folgorante carriera dalla scuderia di Amici al Festival più prestigioso d'Italia Sangiovanni ha già vestito le creazioni dei più importanti brand italiani. Durante le sfide finali di Amici, ad esempio, ha sfoggiato completi colorati firmati MSGM e Etro e ha rivelato un senso dello stile unico, dalle camicie stampate agli immancabili cappelli.

Sangiovanni ad Amici
Sangiovanni ad Amici

La passione di Sangiovanni per il rosa

Il cantante ha anche un rapporto speciale con Valentino. Sul palco di Battiti Live ha indossato una camicia rosa fucsia del brand e perfino il direttore creativo Pierpaolo Piccioli su Instagram aveva condiviso le foto, spiegando con orgoglio che il rosa non è (solo) un colore da donne: "Pink is the new black". Sangiovanni ha fatto suo il motto di Piccioli e i suoi look sono un inno alle stampe e ai colori, con un'assoluta predilezione per il lilla e il rosa, colore scelto anche per l'outfit di copertina della rivista Outpump. In molti però ancora riconoscono nel rosa una tinta "da ragazze": Sangiovanni ha denunciato di essere stato aggredito e apostrofato proprio per il suo abbigliamento.

Sangiovanni posa in Valenti per Outpump
Sangiovanni posa in Valenti per Outpump

Sangiovanni, icona dello stile fluido

La cifra distintiva dei look di Sangiovanni è il superamento delle etichette di genere, un tratto che accomuna la generazione Z: per lui non esistono accessori o capi "da maschio" e "da femmina". Sfoggia sin dall'esordio lo smalto sulle unghie, passa con disinvoltura dai look sportivi ai completi, con i pantaloni o con la gonna. Sul red carpet del Roma Film Fest fece impazzire i fan con una gonna di Barrow indossata sotto la classica giacca nera: una rivisitazione glamour e genderless del classico completo maschile.

Sangiovanni con una gonna Barrow al Roma Film Fest
Sangiovanni con una gonna Barrow al Roma Film Fest

Sicuramente Sangiovanni non è il primo a farlo, né l'unico, ma il fatto che un ragazzo di vent'anni distrugga gli stereotipi di genere con tanta naturalezza, sul palco dell'Ariston, manda sicuramente un messaggio potente. I vestiti non devono essere gabbie, ma strumenti per diversi e esprimere la nostra identità.

1.494 CONDIVISIONI
571 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni