30 Aprile 2022
16:24

Ibrahim Kamara prende il posto di Virgil Abloh: chi è il nuovo direttore creativo di Off-White

Oggi è una giornata leggendaria per Off-White: il brand ha nominato il suo primo direttore creativo dopo la prematura scomparsa di Virgil Abloh. Si chiama Ibrahim Kamara, è di origini africane ed è noto per il suo stile creativo e genderless.
A cura di Valeria Paglionico

A pochi mesi dalla prematura scomparsa di Virgil Abloh, Off-White ha nominato il suo nuovo direttore creativo. Si chiama Ibrahim Kamara e fin dagli esordi della sua carriera si è distinto per il suo stile visionario genderless, con una particolare attenzione alle tematiche sociali, prime tra tutte la discriminazione razziale. Ha conosciuto personalmente il compianto stilista, inizialmente si scambiava con lui dei semplici messaggi su Instagram, poi negli ultimi 3 anni il rapporto era diventato molto più stretto sia dal punto di vista personale che professionale. Cosa accomuna i due? Hanno sempre creduto negli stessi valori e nell'importanza del rispetto reciproco.

Ibrahim Kamara, dai primi passi nella moda a Off-White

Ibrahim Kamara è nato in Sierra Leone nel 1990, è cresciuto in Gambia ma a 11 anni si è trasferito a Londra, dove ha studiato alla Central Saint Martin. Qui si è distinto per talento con un progetto in cui ha esplorato la mascolinità dell'uomo nero, ha ottenuto così tanto successo che la sua opera è stata esposta alla Somerset House all’interno della mostra Utopian VOices Here and Now. Un volta completata la scuola di moda è stato ingaggiato da Kenzo, ha lavorato ai costumi del video Process di Sampha (diretto da Kendrick Lamar e Beyoncé), è stato nominato fashion editor per i-D magazine, ha offerto consulenze a brand come Fenty, Hermès, Stella McCartney, il tutto senza dimenticare le sue origini africane. L'obiettivo? Trasmettere dei messaggi sociali attraverso gli abiti, nella speranza che anche il mondo fashion possa dare voce al movimento #BlackLivesMetter.

Come sarà il nuovo stile di Off-White con Ibrahim Kamara

Da sempre conosciuto per il suo stile audace e genderless (con le maschere come elemento ricorrente, ovvero un simbolo di protezione e trasformazione), Ibrahim Kamara è stato considerato l'erede perfetto di Virgil Abloh a capo di Off-White. Non sorprende, dunque, che Andrea Grilli, Ceo della Maison, abbia usato queste parole per dare il grande annuncio: “Sulla scia della tragica scomparsa di Virgil, abbiamo lavorato instancabilmente per mantenere viva la sua eredità e il marchio rilevante come punto di riferimento e piattaforma in continua evoluzione. Avere Ibrahim a bordo, che da anni fa parte della famiglia Off-White per lo styling dei nostri spettacoli, per supervisionare l'arte e la creatività del marchio, in questo prossimo capitolo è un grande onore”. A partire da questo momento sarà lui a firmare le collezioni del brand visionario e glamour, anche se prendere il posto di un genio creativo come Virgil non sarà semplice. Come preannunciato da Grilli, la creatività rivoluzionaria e i valori che Virgil aveva a cuore continueranno a essere il fulcro del marchio.

L'ultima collezione Off White per Virgil Abloh è un omaggio al suo ristorante preferito
L'ultima collezione Off White per Virgil Abloh è un omaggio al suo ristorante preferito
Perché Virgil Abloh era il più grande di tutti
Perché Virgil Abloh era il più grande di tutti
Virgil Abloh designer x Ikea: arrivano i tappeti firmati Off-White
Virgil Abloh designer x Ikea: arrivano i tappeti firmati Off-White
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni