1 Marzo 2022
20:37

Russia esclusa anche da Coppa Davis e Billie Jean King Cup, ma i tennisti possono giocare

I tennisti russi potranno continuare a giocare i tornei ATP, WTA e dello Slam, ma in Russia e Bielorussia non si giocheranno tornei del circuito. Russia e Bielorussia sono state escluse dalle competizioni internazionali.
A cura di Alessio Morra

La Russia dopo lo scoppio della guerra in Ucraina ha subito grosse conseguenze anche a livello sportivo. La FIFA ha deciso di escludere la nazionale russa dai playoff dei Mondiali 2022, mentre la Uefa ha estromesso lo Spartak Mosca dall'Europa League. La FIV ha tolto alla Russia il Mondiale di Pallavolo maschile del 2022, mentre sono stati sospesi gli incontri delle squadre russe dall'Eurolega di Basket. Il tennis invece va parzialmente controcorrente. Perché sono sospesi i tornei ATP e WTA in programma in Russia, e sono state estromesse la Russia e la Bielorussia dai tornei internazionali, ma i tennisti potranno continuare a giocare, anche se non scenderanno in campo con la bandiera russa né giocheranno sotto l'egida del loro paese.

Questo il comunicato congiunto pubblicato quasi contemporaneamente dagli organizzatori delle quattro prove dello Slam: "Un profondo senso di angoscia, shock e tristezza è stato avvertito in tutta la comunità del tennis dopo l'invasione russa dell'Ucraina la scorsa settimana. I nostri pensieri sono con il popolo ucraino e lodiamo i numerosi tennisti che si sono espressi e hanno preso provvedimenti contro questo atto di aggressione inaccettabile. Facciamo eco ai loro appelli alla fine della violenza e al ritorno della pace. La sicurezza della comunità del tennis è la nostra priorità collettiva più immediata. L'obiettivo di WTA e ATP in particolare nei giorni scorsi è stato quello di contattare i giocatori attuali ed ex, e altri membri della comunità tennistica ucraina e dei paesi limitrofi, per verificare la loro sicurezza e offrire assistenza".

Poi sono state ratificate le decisioni prese da ATP e WTA, con l'approvazione della ITF: "Gli organi di governo internazionali del tennis sono uniti nella nostra condanna delle azioni della Russia e, di conseguenza, sono d'accordo con le seguenti decisioni e azioni:

  • I Board WTA e ATP hanno deciso di sospendere l'evento combinato WTA/ATP, in programma questo ottobre a Mosca.
  • Il consiglio dell'ITF ha votato per sospendere l'appartenenza alla Federazione russa di tennis e alla Federazione bielorussa di tennis e ritirare le loro iscrizioni a tutte le competizioni internazionali per squadre ITF fino a nuovo avviso. Questa azione segue la cancellazione a tempo indeterminato di tutti i tornei ITF in Russia e Bielorussia.
  • In questo momento, i giocatori provenienti da Russia e Bielorussia continueranno a essere autorizzati a competere in eventi internazionali di tennis al Tour e al Grande Slam. Tuttavia, non gareggeranno sotto il nome o la bandiera della Russia o della Bielorussia fino a nuovo avviso".

In definitiva viene cancellato il torneo di Mosca, un evento tradizionale che vedeva impegnati nella capitale russa prima gli uomini e poi le donne, non ci sarà più in calendario nemmeno l'ATP di San Pietroburgo. Ma non si stoppa l'attività delle giocatrici e dei giocatori russi, compreso il numero 1 del mondo Daniil Medvedev.

Kyrgios conferma l'astio per la terra rossa e polemizza con l'ATP:
Kyrgios conferma l'astio per la terra rossa e polemizza con l'ATP: "A che servono questi tornei?"
Musetti epico contro Alcaraz, che vittoria in finale ad Amburgo! È il suo primo trofeo ATP
Musetti epico contro Alcaraz, che vittoria in finale ad Amburgo! È il suo primo trofeo ATP
La famiglia di Kyrgios ha paura di tifare per lui:
La famiglia di Kyrgios ha paura di tifare per lui: "Non sai cosa fare, vorresti non essere lì"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni