22 Luglio 2022
20:31

Musetti sfodera tutto il repertorio all’Atp 500 Amburgo: tweener e palla corta, la semifinale è sua

Lorenzo Musetti si è preso la semifinale dell’Hamburg Open con una prestazione favolosa ed è entrato nella top50 grazie alla vittoria su Alejandro Davidovich Fokina. Sabato sfiderà l’argentino Cerundolo.
A cura di Vito Lamorte

Lorenzo Musetti in grande spolvero all’Hamburg European Open. Nel torneo ATP 500, con un montepremi di 1.770.865 euro, che si sta giocando sulla sulla terra rossa del Rothenbaum Tennis Stadium di Amburgo il tennista nato a Carrara sta dimostrando di essere in formissima e la prestazione contro lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina ne è la dimostrazione: in un'ora e mezza di gioco l'azzurro è riuscito ad avere la meglio sull'avversarioin due set (6-4, 6-3) e si è preso la qualificazione per le semifinali.

Per Musetti si tratta della prima semifinale in un torneo 500 nel 2022, la seconda in carriera dopo quella conquistata ad Acapulco lo scorso anno: sabato sfiderà l'argentino Francisco Cerundolo, numero 30 Atp che ha staccato il pass dopo una lunga battaglia con Aslan Karatsev.

Il classe 2002 di Carrara, numero 62 del ranking Atp, ha sfoderato il suo repertorio nel corso del match e ha messo a segno un punto fantascienza contro lo spagnolo che ha fatto saltare in piedi il pubblico per applaudirlo: Musetti ha eseguito una volée in controbalzo con cui è riuscito ad addormentare la pallina nei pressi della rete, per poi piazzare un clamoroso lob in tweener prima di chiude il punto con smorzata delicatissima. Davidovich non ha potuto nulla e ha alzato bandiera bianca dopo queste fantastiche giocate.

Dopo alcuni game di calma ed equilibrio apparente, la partita tra Musetti e Davidovich è esplosa ed è diventata molto frizzante. Al quinto gioco lo spagnolo è andato in grande difficoltà e l'italiano si è esaltato con giocate eleganti, di potenza e di profondità.

Lo stesso Lorenzo Musetti è parso molto soddisfatto dopo la bella vittoria contro lo spagnolo : "Penso di aver giocato una delle migliori partite dell'anno. Davvero intenso fin dall'inizio e davvero concentrato su ogni punto. Penso che sia stata la chiave per portare a termine la vittoria. Stavo rispondendo davvero bene. Colpivo con tutta la potenza ogni tiro. Ero davvero fiducioso. A volte è così, è una gioia giocare”.

Il grande tennis torna a Napoli: all'ATP 250 giocheranno Rublev e Musetti, e arriverà un altro big
Il grande tennis torna a Napoli: all'ATP 250 giocheranno Rublev e Musetti, e arriverà un altro big
Come funziona la Laver Cup e come vengono assegnati i punti
Come funziona la Laver Cup e come vengono assegnati i punti
È in campo allo US Open, all'improvviso si mette a fare flessioni: il pubblico non capisce
È in campo allo US Open, all'improvviso si mette a fare flessioni: il pubblico non capisce
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni