15 Giugno 2022
18:15

Linguaccia, colpi spettacolari, polemiche, liti: è successo di tutto in Kyrgios-Tsitsipas

Nel match degli ottavi di Halle tra Nick Kyrgios e Stefanos Tsitsipas è successo di tutto. Colpi spettacolari, polemiche, warning, alla fine ha vinto Kyrgios.
A cura di Alessio Morra

La partita che tutti gli organizzatori vorrebbero è capitata al torneo 500 di Halle, dove oggi si sono sfidati nel secondo turno Stefanos Tsitsipas, giocatore di greco da tempo nella top 5 ATP, e Nick Kyrgios, tennista dal talento smisurato che però non gioca molto e che soprattutto in campo è pronto a sbizzarrirsi. I due erano pure molto amici, poi l'estate scorsa non se le sono mandate a dire, e il loro legame è sembrato finire, ma oggi prima del match sono tornato i sorrisi. Fatto sta che Nick e Stefanos si conoscono molto bene e forse pure per questo hanno dato vita a un match molto particolare.

Se la giocano da campioni, danno spettacolo nel primo set. L'australiano tiene il ritmo del greco, che non ha nell'erba la sua superficie migliore ma che conoscendo l'avversario riesce a ‘entrargli' in testa, come quando si mette molto avanti nella risposta. Kyrgios è famoso per il servizio da sotto, Tsitsipas lo sa e a un certo punto si mette a rispondere con i piedi almeno due metri dentro il campo. Nick resta colpito da quel gesto e sbaglia, e finisce per perdere il primo set 7-5.

Quando perde la battuta e cede il primo set Kyrgios perde la calma e inizia a dare racchettate alla sua panchina, e per questo viene ammonito. Non cambia nulla nel punteggio. In quel modo si toglie un po' di tensione di dosso l'australiano e fa subito il break nel secondo set, che procede senza squilli, ma sul 2-0 in suo favore, con il greco alla battuta. Kyrgios va ad asciugarsi, perde tempo e l'arbitro lo ammonisce una seconda volta. Nick si arrabbia, va a sedersi in panchina e all'arbitro dice: "Rafa fa sempre così". Nadal viene in tirato in ballo pure quando non gioca.

Il Supervisor parla con l'australiano, si continua, Krygios velocemente vince 6-2 il secondo set. Tsitsipas ha qualcosa da dire al padre, come al solito, e gli fa la linguaccia, salvo poi sorridere. Il terzo set è velocissimo, e sembra avvicinarsi prima a un tennista e poi all'altro.

L'australiano conquista gli spettatori neutrali con una demi-volée da dietro la schiena da urlo. Poi c'è il break decisivo, a favore di Nick, che vince 6-4 al terzo e si guadagna un posto per i quarti di finale, in cui sfiderà Carreno Busta. Kyrgios non batteva un top 5 da due anni e mezzo, l'ultimo top a sconfiggere era stato proprio Tsitsipas.

Ora la Russia rivendica il trionfo di Rybakina a Wimbledon:
Ora la Russia rivendica il trionfo di Rybakina a Wimbledon: "Abbiamo vinto noi"
Musetti epico contro Alcaraz, che vittoria in finale ad Amburgo! È il suo primo trofeo ATP
Musetti epico contro Alcaraz, che vittoria in finale ad Amburgo! È il suo primo trofeo ATP
Kyrgios conferma l'astio per la terra rossa e polemizza con l'ATP:
Kyrgios conferma l'astio per la terra rossa e polemizza con l'ATP: "A che servono questi tornei?"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni