Dieci milioni di euro per una villa extra-lusso incastonata in una zona residenziale ed esclusiva della Costa del Sol, in Spagna. È a Marbella che il campione di tennis, Nole Djokovic, ha trovato il suo ‘buen retiro'. Da una parte gli è dolce naufragare nel mare che si estende sconfinato dinanzi alla terrazza affacciata su quell'enorme distesa di blu, dall'altra l'occhio cade sulle montagne colorate di verde. In mezzo c'è un'oasi di un bel po' di metri quadrati. Ecco, se vi trovate da quelle parti, si tratta della ‘casa' (diciamo così) della stella serba.

Vi ha trascorso tutto il periodo di lockdown nella scorsa primavera, quando bisognava stare rintanati tra le mura domestiche per disinnescare la diffusione del coronavirus e della pandemia. Deve essere stato un ‘sacrificio' accettabile al netto dei 10 mila euro d'affitto pagati a settimana per assicurarsi un riparo consono alla sua grandezza e ai suoi gusti. E così Djokovic non ha badato a spese: ha fatto due conti, alzato il telefono, preso contatto con l'agenzia e fatto la proposta. Accordo chiavi mano e tanti auguri.

Cosa c'è all'interno della struttura? Una piscina coperta. Una palestra dotata di tutti gli attrezzi necessari. Una sala giochi perché se proprio ti annoi puoi sempre fare un paio di tiri al biliardo. Una spa: sì, avete capito bene… un ambiente che vi coccola tra saune e vasche idro-massaggio. Un numero indefinito di camere da letto e di bagni. Salotti sparsi qua e là negli angoli della magione. Una cucina che, per quanto è linda è luccicante, quasi ti viene lo scrupolo a farci cadere anche una briciola. Una sala cinema con schermo panoramico così da toccare con mano gli attori e tuffarsi sulla scena. Poteva mai mancare un campo da tennis? Impossibile. C'è anche quello, battuto dal sole e baciato dalla brezza che arriva dal mare

Dove si trova questo angolo di paradiso? A pochi minuti di macchina dal centro di Marbella e non molto distante da Puente Romano dove si trova Pepe Imaz che per Djokovic è un po' tutto: amico, allenatore, consigliere, motivatore, personal trainer, guru e psicologo con il quale ha conservato buoni rapporti nonostante la collaborazione si sia interrotta un po' di tempo fa. Insomma tutto quello che può permettersi uno che non deve chiedere mai.