15 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

La prodezza di Casanova vale il punto dell’anno: sembrava battuto, poi il colpo di genio

Quello di Casanova contro l’italiano Mager in un challenger brasiliano è stato senza dubbio uno dei punti dell’anno.
A cura di Marco Beltrami
15 CONDIVISIONI
Immagine

È ancora presto per stilare la classifica dei punti più belli della stagione del tennis. Rientrerà di diritto tra i favoriti, il colpo sfoderato da un giocatore che non t'aspetti ovvero l'argentino Hernan Casanova in occasione di una partita contro un tennista italiano, Gianluca Mager. Una giocata sensazionale che è diventata popolare tra tifosi e addetti ai lavori, ma non ha portato fortuna al sudamericano sconfitto.

In occasione del Piracicaba Challenger in Brasile, il 29enne azzurro 263 del Ranking si è ritrovato di fronte l'argentino attuale numero 398 della classifica ATP. Una vera e propria battaglia sulla terra rossa che si è conclusa solo al tie-break del terzo, dopo il botta e risposta dei primi due parziali. Quando i punti sono diventati pesanti ecco che è andato in scena un vero e proprio show, dopo una lotta serrata su un punto.

Sul punteggio di 3-2, Mager in pressione dopo il servizio ha messo Casanova in condizione di difendersi, giocando ampiamente fuori dal campo. Dopo aver preso la rete con una tattica praticamente perfetta, ha piazzato un colpo al volo nel tentativo di prendere in contropiede l'argentino. Quest'ultimo che stava cercando di riprendere la sua posizione centrale, con un guizzo impressionante, ha cambiato mano (questo il vero colpo di genio) e si è tuffato alla sua sinistra. Un capolavoro di furbizia e reattività.

Una prodezza vera e propria per il destrorso Casanova che ha colpito la pallina con la racchetta nell'altra mano ed è riuscito a disegnare una traiettoria perfetta, con un pallonetto pazzesco che è finito sulla linea non lasciando scampo a Mager. Quest'ultimo ha provato a discutere con il giudice di sedia, convinto che la pallina fosse fuori, ma non c'è stato nulla da fare.

Applausi a scena aperta dunque per Casanova che però non è riuscito a portare a casa il match. Nonostante il punto super, il tie-break è finito nelle casse di Mager che si è imposto accedendo ai quarti dove è stato battuto poi da Coria.

15 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views