ATP Wimbledon di tennis 2022
10 Luglio 2022
9:54

Kyrgios sfida, Djokovic accetta la scommessa su Wimbledon: “Chi vince paga la cena”

Lo scambio di battute tra i finalisti di Wimbledon, Djokovic e Kyrgios, ha scandito la vigilia dell’incontro di oggi. I due si erano già incrociati al termine dell’allenamento parlando senza peli sulla lingua.
A cura di Maurizio De Santis
Novak Djokovic e Nick Kyrgios sono i finalisti di Wimbledon. La vigilia dell’incontro è stata scandita da un simpatico botta e risposta tra i due tennisti.
Novak Djokovic e Nick Kyrgios sono i finalisti di Wimbledon. La vigilia dell’incontro è stata scandita da un simpatico botta e risposta tra i due tennisti.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ATP Wimbledon di tennis 2022

La finale di oggi tra Novak Djokovic e Nick Kyrgios è l'atto conclusivo del torneo di Wimbledon. L'uno cerca il 21° titolo major e la settima vittoria del trofeo britannico sull'erba dopo aver stritolato Norrie, l'altro è alla prima finale in una tappa importante del Grande Slam e c'è arrivato grazie al ritiro di Nadal per infortunio. L'uno di fronte all'altro si trovano i due tennisti più chiacchierati degli ultimi tempi. Il serbo per la posizione sul vaccino Covid e per quel pasticciaccio brutto di documenti incongruenti che lo hanno portato allo scontro con le autorità istituzionali australiane. Nole ha anche ammesso di recente che non cambierà idea e senza deroghe non potrà partecipare agli Us Open.

Quanto al talento di Canberra, la fama di bad boys lo precede e lui fa davvero poco per smentirla. Anzi, un po' ci gioca e quasi sembra gli piaccia. Tsitsipas, caduto nella trappola della tensione e del nervosismo che l'avversario gli aveva teso, lo ha definito un bullo e ancora non è riuscito a elaborare la sconfitta. Sul suo conto c'è anche un'indagine per presunto stupro dalla quale Nick dovrà difendersi dopo la denuncia di una sua ex fidanzata.

Lo stesso rapporto con il campione balcanico non è sempre stato idilliaco ma di recente tra i due sembra sia scoppiata la pace. Kyrgios ha spesso criticato Djokovic ma lo ha difeso quando è stato arrestato e poi espulso dal Paese senza poter giocare gli Australian Open. Durante l'allenamento della vigilia si sono incontrati e hanno avuto modo di mettere da parte vecchi rancori e fumare il calumet su Instagram.

Lo scambio di battute tra Djokovic e Kyrgios è proseguito su Instagram dopo il breve botta e risposta sui campi d’allenamento.
Lo scambio di battute tra Djokovic e Kyrgios è proseguito su Instagram dopo il breve botta e risposta sui campi d’allenamento.

"Ci sono voluti cinque anni per dire qualcosa di carino su di me", le parole del serbo. "Ma ti ho difeso quando era importante", la replica immediata dell'avversario. "È vero, l'ho molto apprezzato". Il breve dialogo s'è svolto in uno spazio riservato agli atleti e non poteva passare inosservato. Ma non è finita lì.

In una storia su Instagram Kyrgios ha taggato Djokovic per scherzo: "Siamo amici adesso?", la domanda che ha dato la stura alla sfida/scommessa che i due si sono lanciati nell'immediata vigilia dell'incontro odierno. "Se mi inviti per un drink o una cena, accetto. PS Il vincitore di domani paga…". Chiusura epica: "Va bene, andiamo in una discoteca e impazziamo".

 
143 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni