1.615 CONDIVISIONI
ATP Wimbledon di tennis 2022
7 Luglio 2022
20:19

Nadal si ritira da Wimbledon, Kyrgios va in finale: “Ho uno strappo agli addominali, non ce la faccio”

Nadal con ce la fa. Lo spagnolo annuncia il ritiro in conferenza stampa, a Wimbledon non giocherà la semifinale contro Kyrgios.
A cura di Maurizio De Santis
1.615 CONDIVISIONI
La delusione di Rafa Nadal: lo spagnolo ha annunciato il ritiro da Wimbledon a causa di un infortunio muscolare agli addominali.
La delusione di Rafa Nadal: lo spagnolo ha annunciato il ritiro da Wimbledon a causa di un infortunio muscolare agli addominali.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ATP Wimbledon di tennis 2022

Rafa Nadal con ce la fa. "Ci ho provato ma il dolore è troppo forte", dice con le lacrime agli occhi. uscire di scena così fa anche più male. Lo spagnolo annuncia il ritiro, a Wimbledon non giocherà la semifinale contro Nick Kyrgios. Gli è stato fatale l'infortunio agli addominali che, nonostante la prova fatta in mattinata durante l'allenamento, lo ha costretto ad abbandonare la competizione.

"Ho uno strappo agli addominali – ha ammesso nella conferenza stampa straordinaria -, ci ho pensato tutto il giorno ma alla fine penso che non abbia senso provare a giocare. L'infortunio potrebbe peggiorare ulteriormente".

Sette millimetri. Tale è l'entità della lesione che lo ha messo fuori causa. La sfida vinta contro l'americano Taylor Fritz, è stata dura. Quando ha avvertito quel dolore ha realizzato che, forse, la sua avventura all'All England Club si era chiusa lì, dopo aver battuto l'avversario al tie-break. "Ho pensato anche che non ce l'avrei fatta a terminare l'incontro", disse a caldo, contento ma affaticato, soddisfatto e impaurito. E quelle parole si sono rivelate un triste presagio.

Il tennista 36enne s’è fatto male durate la sfida dei quarti di finale vinta al tie–break contro l’americano Taylor.
Il tennista 36enne s’è fatto male durate la sfida dei quarti di finale vinta al tie–break contro l’americano Taylor.

Il resto è stata solo l'illusione dell'orgoglio (quando ha provato a testare se fosse o meno in condizione di resistere alle sollecitazioni del match contro l'australiano) poi ha prevalso la ragione. Un'ora di test sul campo numero dieci del complesso sportivo di Aorangi, adiacente a Wimbledon, lo ha aiutato a prendere la decisione dolorosa ma inevitabile.

"Non posso servire alla giusta velocità – ha aggiunto il tennista 36enne -. Non riesco neanche a fare il movimento per battere. Per rispetto verso me stesso non voglio giocare senza avere la possibilità di vincere. Non potrei farlo in queste condizioni e nemmeno posso correre il rischio di stare fuori per due o tre mesi".

Tutta la delusione di Rafa Nadal. La lesione di 7 millimetri agli addominali ha messo fuori causa lo spagnolo, uno dei favoriti per la vittoria in finale a Wimbledon.
Tutta la delusione di Rafa Nadal. La lesione di 7 millimetri agli addominali ha messo fuori causa lo spagnolo, uno dei favoriti per la vittoria in finale a Wimbledon.

Quanto tempo starà fuori? Ce la farà a recuperare abbastanza in tempo per essere in tabellone agli Us Open che scattano il 29 agosto? Non può dirlo adesso, è un azzardo anche questo. Ma tiene accesa una fiammella di speranza. Lo attende circa un mese di stop.

"Starò fuori per due, tre settimane. Vediamo come si evolve la situazione, la mia intenzione è essere a Montreal per il Master 1000 del 6 agosto".

La delusione è grande. A causa del forfait forzato il campione di Manacor vede sfumare la possibilità di vincere tutti gli Slam nella stessa stagione. E per conquistare ancora una volta il trofeo di Wimbledon (come accaduto nel 2008 e nel 2010) dovrà attendere un anno in più.

"Gli infortuni fanno parte della carriera. Ero convinto di avere buon opportunità per trionfare… non posso che accettare questa situazione. E pensare che il piede, la cosa che mi preoccupava, non mi ha dato alcun fastidio".

1.615 CONDIVISIONI
143 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni