190 CONDIVISIONI
3 Giugno 2022
21:28

Invade il campo e si lega alla rete: folle episodio al Roland Garros, Ruud-Cilic interrotta

Curioso episodio al Roland Garros in occasione della semifinale del Roland Garros tra Ruud e Cilic. Il match è stato interrotto per un’invasione di campo, molto particolare.
A cura di Marco Beltrami
190 CONDIVISIONI

È successo davvero di tutto oggi al Roland Garros. Dopo il bruttissimo episodio del grave infortunio occorso ad Alexander Zverev, poi ritiratosi contro Nadal, altra situazione molto particolare in occasione della seconda semifinale del torneo tra Casper Ruud e Marin Cilic. Il gioco è stato fermato dopo un'invasione di campo. Protagonista una ragazza che si è letteralmente legata alla rete.

Tutto è accaduto nel terzo set della sfida tra il giocatore norvegese e quello croato, con il primo in rimonta e in vantaggio. Ad un certo punto, durante un suo turno di battuta le telecamere hanno indugiato sul suo volto molto perplesso. Casper dopo qualche minuto di incertezza, si è fermato con lo sguardo rivolto a metà campo. Cosa stava succedendo? Una ragazza, non si sa come è riuscita ad entrare sul terreno di gioco, scavalcando la balaustra e dunque sorprendendo addetti ai lavori e personale della sicurezza.

La ragazza che ha invaso il campo al Roland Garros circondata
La ragazza che ha invaso il campo al Roland Garros circondata

La giovane con fare molto deciso si è avvicinata alla rete, e in particolare al primo paletto e con una fascetta si è legata alla stessa, stringendola intorno al collo. Mentre il pubblico ha iniziato a fischiare, i giocatori si sono ovviamente fermati, con gli steward subito intervenuti per sbloccare la situazione. La protagonista del curioso gesto indossava una maglietta con la scritta "Ci restano solo 1028 giorni". Il giudice di sedia, di comune accordo con il supervisor ha fermato le ostilità invitando così i tennisti a rientrare negli spogliatoi.

Non è stato facile per gli ufficiali e i componenti della squadra della sicurezza, liberare la giovane che non ha opposto resistenza. Infatti l'obiettivo principale era quello di tagliare la fascetta, senza correre il rischio di ferirla. Dopo diversi minuti la situazione è stata sbloccata, con la protagonista della protesta che di peso è stata letteralmente trasportata fuori. Ecco allora che Ruud e Cilic hanno potuto riprendere il gioco, pur riscaldandosi nuovamente dopo lo stop.

Cosa c'è dietro questa protesta? Il gesto è stato rivendicato dall'associazione Derniere Renovation ed è legata alla volontà di sensibilizzare l'opinione pubblica sui cambiamenti climatici. Infatti sul profilo ufficiale della stessa si legge: "La 22enne Alizée è scesa sul campo da tennis durante la semifinale Ruud-Cilic per richiamare l'attenzione sull'emergenza climatica e sulla campagna Last Renovation". 

190 CONDIVISIONI
Invade il campo e si dà fuoco durante la Laver Cup: follia sotto gli occhi di Federer
Invade il campo e si dà fuoco durante la Laver Cup: follia sotto gli occhi di Federer
Lisci, errori e un'azione da
Lisci, errori e un'azione da "Mai dire gol", poi la folle violenza: entra in campo la polizia
Quando Federer ha capito che era finita, il crollo emotivo dopo l’annuncio del ritiro:
Quando Federer ha capito che era finita, il crollo emotivo dopo l’annuncio del ritiro: "Ho pianto"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni