412 CONDIVISIONI

Il colloquio iconico tra Federer, Nadal e Djokovic per decidere la tattica vincente: è puro tennis

Djokovic, Federer e Nadal che discutono insieme della tattica migliore. Una scena iconica per gli appassionati di tennis, impossibile da dimenticare.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Marco Beltrami
412 CONDIVISIONI
Immagine

Chissà se riusciremo mai a rivedere in campo contemporaneamente Roger Federer, Rafa Nadal e Novak Djokovic. L'ultima occasione in cui questo si è verificato è stata l'iconica edizione della Laver Cup 2022 quella in cui lo svizzero si è congedato dal mondo del tennis. Da allora sono cambiate tante cose: se lo svizzero ha iniziato una nuova vita, lo spagnolo è fermo ai box per il difficile recupero dagli infortuni, con Nole che continua a macinare invece vittorie e record. È grande però la nostalgia per quei momenti indimenticabili in cui i Big Threes si sono ritrovati vicini, con Djokovic addirittura a fare da coach a Nadal e Federer compagni di doppio.

I tre che hanno vinto complessivamente 66 titoli del grande Slam (24 per Nole, con a seguire 22 per Rafa e 20 per Roger), per una rara volta si sono ritrovati dalla stessa parte del campo. Infatti sono stati loro i tennisti più prestigiosi in campo nella competizione che vede contrapporsi il team Europa contro quello del Resto del mondo. Se ha fatto un certo effetto vederli incoraggiarsi a vicenda, dopo le infinite sfide incrociate tra di loro, figuriamoci il loro scambiarsi consigli o dritte durante la partita.

E così è stato in una scena rimasta memorabile, e concretizzatasi durante il doppio che Federer e Nadal hanno giocato contro Sock e Tiafoe che ad oggi è stata l'ultima partita giocata ad alti livelli dal "Maestro" svizzero. Una sfida contraddistinta non solo dalle lacrime dell'elvetico e anche dell'amico rivale spagnolo e dalla cerimonia del suo addio al tennis, ma anche dalle polemiche per lo stile di gioco troppo aggressivo degli americani. Lo stesso Panatta accusò Tiafoe e Sock dando loro dei trogloditi per aver cercato di colpire ripetutamente le due grandi glorie.

A distanza di più di un anno, non si può dimenticare il siparietto tra Djokovic, Federer e Nadal in panchina. Nel primo set sul punteggio di 5-4 per gli avversari e in occasione di un cambio campo, l'attuale numero uno al mondo serbo, si è avvicinato ai due componenti del suo team accomodatisi in panchina e ha dato alcune dritte per la tattica da eseguire.  Nell'"intimità" di quel momento registrato comunque dalle telecamere, si può notare il confrontarsi dei tre tennisti che hanno fatto letteralmente la storia di questo sport.

Nole in particolare consiglia a Roger e Rafa, come comportarsi: la tattica suggerita è quella di insistere su Tiafoe quando sarà lui a rispondere. Se Federer dimostra sin da subito di essere d'accordo quasi anticipando il suo compagno di squadra, viene fuori l'inaspettata umiltà dell'agonista Nadal. Rafa infatti dopo aver indicato la metà campo avversaria, si scusa con Novak dicendo di aver fatto precedentemente un brutto tiro. Parole che lasciano per un attimo quasi interdetto Djokovic che risponde "no, no va bene".

Immagine

Dimostrando di aver imparato dai propri errori, Nadal conferma poi la teoria del serbo. Una scena meravigliosa che continua a circolare sul web e sui social, alimentando la nostalgia degli appassionati dello sport con una certezza: siamo stati fortunati a vivere l'epoca di queste tre leggende.

412 CONDIVISIONI
Nadal risponde alla domanda più scomoda: "Chi è il più forte tennista di sempre? I numeri non mentono"
Nadal risponde alla domanda più scomoda: "Chi è il più forte tennista di sempre? I numeri non mentono"
Nadal schietto dopo il sì all'Arabia Saudita: "Capisco chi dice che mi sono venduto per soldi"
Nadal schietto dopo il sì all'Arabia Saudita: "Capisco chi dice che mi sono venduto per soldi"
Medvedev spiazzato dalla foto di Djokovic e Nadal insieme in aereo: "Ma perché?"
Medvedev spiazzato dalla foto di Djokovic e Nadal insieme in aereo: "Ma perché?"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views