112 CONDIVISIONI

Djokovic incontra i calciatori del Milan ma i tifosi notano qualcosa di strano: “Povero Bennacer”

Dopo la finale vinta con Sinner alle ATP Finals, Novak Djokovic, che è un noto tifoso del Milan, ha salutato con affetto Rafael Leao. A quella conversazione ha preso parte anche un ‘invisibile’ Bennacer.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Morra
112 CONDIVISIONI
Immagine

Novak Djokovic battendo Jannik Sinner ha trionfato per la settima volta alle Finals. La finale non è stata troppo spettacolare, né molto equilibrata. Djokovic è stato sontuoso, batterlo era impossibile. Alla fine ci sono state parole di sincero apprezzamento da una parte e dall'altra, e anche dopo la partita Goran Ivanisevic ha rimarcato la grande sportività dell'italiano. Djokovic e Sinner sfidanti nelle finale delle ATP Finals sono uniti, oltre che dal tennis, da una passione comune: perché sono entrambi grandi tifosi del Milan, sugli spalti a Torino c'era una delle stelle dei rossoneri, l'attaccante Leao che ha incontrato Djokovic a fine partita.

Finale vinta, in modo meraviglioso, Djokovic festeggia in campo, poi con i figli e lo staff, alza il trofeo, elogia Sinner e fa decine di foto. Successivamente rientra negli spogliatoi dove gli viene detto che incontrerà uno dei suoi calciatori preferiti: Leao, che è lì in un corridoio che lo attende. Novak lo vede, urla: "Milanista". Il portoghese è fermo, lo aspetta. I due si salutano con un bell'abbraccio. Si dicono qualcosa.

Immagine

Il numero 1 del tennis scherza dicendogli: "Hai visto la velocità? Si, è quasi come la tua". Nel mezzo c'è un saluto veloce con un'altra persona, in borghese e con uno stile più classico. Djokovic gli dice "Ciao" e stop, né una parola né un giusto in più. Forse lo riconosce o forse no, ma quello è Bennacer, attualmente fermo per un infortunio al ginocchio.

L'algerino assiste alla conversazione e dalle immagini si capisce o meglio si vede che viene totalmente ignorato. Leao forse avrebbe potuto fare le presentazioni. Ma nel video diffuso su Instagram si vedono il tennista e il bomber parlare anche di fatica fisica, di stanchezza, Djokovic smargiasso dice: "Quando vinci non sei mai stanco". Leao, che ciancica una gomma, tiene a ricordare che solo sabato era tornato dal Portogallo e si è precipitato a Torino per vedere la finale. Tutto questo con Bennacer spettatore privilegiato, ma mai considerato.

Il video prosegue con un classico: "Forza Milan sempre", che precede la foto di rito, foto nella quale è immortalato pure Bennacer, che però viene sempre ignorato, nemmeno fosse invisibile. Djokovic salutando Leao aggiunge: "Saluta tutta la squadra", e anche in quel caso l'algerino, che fa parte della squadra, non viene preso in considerazione.

Vedendo quel video sui social in parecchi hanno notato Bennacer, che è stato per niente considerato dal tennista, che forse lo ha considerato un amico di Leao e non un calciatore del Milan. C'è chi ha scritto: "Povero Bennacer", ma anche chi: "Sembra l'amico del ‘bro' che arriva con lui alla festa" e chi si è impersonato in lui: "Quante volte mi sono sentito così".

112 CONDIVISIONI
Il Besiktas rescinde il contratto con Emirhan Delibas: ha creato un profilo su un'app d'incontri
Il Besiktas rescinde il contratto con Emirhan Delibas: ha creato un profilo su un'app d'incontri
Tomas Brolin oggi vive di aspirapolvere: l'incontro con uno strano inventore gli ha cambiato la vita
Tomas Brolin oggi vive di aspirapolvere: l'incontro con uno strano inventore gli ha cambiato la vita
La tabella Scudetto dei tifosi del Milan: la rimonta sull'Inter per la seconda stella è già naufragata
La tabella Scudetto dei tifosi del Milan: la rimonta sull'Inter per la seconda stella è già naufragata
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni