Torneo di Wimbledon 2021
6 Luglio 2021
9:58

Berrettini occasione incredibile a Wimbledon, ora può scrivere la storia del tennis italiano

Matteo Berrettini si è qualificato per i quarti di finale del torneo di Wimbledon, mercoledì 7 luglio affronterà il canadese Felix Auger-Aliassime da favorito. Il numero 9 ATP ora sogna le semifinali che rappresenterebbero un traguardo storico. Berrettini è appena il quinto italiano di sempre ai quarti a Wimbledon, in semifinale ci è arrivato solo il mito Nicola Pietrangeli nel 1960. E nell’eventuale semifinale Berrettini potrebbe giocare contro Federer.
A cura di Alessio Morra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Torneo di Wimbledon 2021

Inutile girarci attorno. Matteo Berrettini ha una chance straordinaria. Chiedergli di vincere Wimbledon è troppo, ed è anche eccessivamente prematuro, perché bisogna pensare a una partita per volta, ma il tennista italiano, arrivato senza soffrire fino ai quarti di finale, quinto italiano in assoluto a raggiungere questo traguardo in oltre cento anni, tabellone e classifica mondiale alla mano intravede anche le semifinali – un risultato che sarebbe storico per il tennis italiano. Semifinale che potrebbe essere con l'infinito Roger Federer e poi chissà, potrebbe esserci addirittura una finale con Djokovic. Tutto può succedere, ma intanto per la prima volta dopo oltre 60 anni l'Italia sogna concretamente, il piatto grosso sembra (quasi) a portata di mano.

I quarti di finale del tabellone maschile di Wimbledon

Nole Djokovic, numero 1 del mondo che ha l'obiettivo del Grande Slam, è già il più forte in assoluto e ha pure un grande tabellone. Percorso in discesa fino ai quarti, in cui sfiderà l'ungherese Fucsovics, poi troverebbe in semifinale il vincente di Shapovalov – Khachanov. Mentre nella parte bassa c'è più equilibrio con Berrettini-Auger Aliassime, mentre Federer attende il vincente di Medvedev-Hurkacz, match sospeso a causa della pioggia lunedì pomeriggio.

  • Djokovic – Fucsovics,
  • Shapovalov – Khachanov,
  • Berrettini – Auger-Aliassime,
  • Federer – vincente Hurkacz-Medvedev.

Storica occasione per Berrettini

Fare voli pindarici in questo momento forse è superfluo, ma arrivati fino a questo punto è giusto guardare avanti. Berrettini ha vinto il torneo del Queen's, prestigioso appuntamento che precede i Championships e lo ha fatto al primo tentativo, come accadde a Boris Becker ‘Bum Bum', che poi vinse nello stesso anno pure Wimbledon. Nei primi quattro turni Matteo non ha dovuto sfidare giocatori di rango, ma le sorprese sono sempre dietro l'angolo, ma Berrettini per strada ha lasciato solo un set, negli ottavi Ivashka è stato spazzato via. Ora si prepara per i quarti Matteo che invece di Zverev, testa di serie numero 4, sfiderà Auger-Aliassime, canadese di grande talento che gioca bene sull'erba, ha un futuro assicurato, ma ha un grosso problema: perde le finali (finora 9 ko su 9). Berrettini sa di doverselo guadagnare il successo, ma sa anche di essere favorito e se passerà il turno mercoledì scriverà la storia del tennis italiano.

Solo un italiano ha raggiunto le semifinali a Wimbledon

Già con i quarti ha chiuso un lungo digiuno, perché era dal 1998 che un tennista italiano non giungeva tra i primi otto a Wimbledon, Berrettini è il quinto in assoluto (dopo De Morpurgo, Pietrangeli, Panatta e Sanguinetti) e potrebbe diventare il secondo a qualificarsi per le semifinali, l'unico a farcela è stato nel 1960 il mito Nicola Pietrangeli, che fu sconfitto 6-4 al quinto dall'immenso Rod Laver.

Le semifinali sarebbero un traguardo stellare per Berrettini, che guadagnerebbe ulteriori punti, e sfiderebbe in ogni caso un giocatore di alto livello, in teoria anche Roger Federer, che sta facendo ancora cose magnifiche sui prati londinesi a quasi 40 anni. Il tempo per lui a Wimbledon sembra non passare mai. Ma certo non sarebbe chiusa la sfida con lo svizzero per Berrettini che potrebbe a quel punto sognare pure la finale.

59 contenuti su questa storia
Berrettini da Mattarella: "Continuerò a portare il tennis nelle case degli italiani"
Berrettini da Mattarella: "Continuerò a portare il tennis nelle case degli italiani"
Il sorriso di Berrettini dopo il ko con Djokovic: "Per me non è la fine, ma solo l'inizio"
Il sorriso di Berrettini dopo il ko con Djokovic: "Per me non è la fine, ma solo l'inizio"
Enorme Berrettini, ma non basta: Djokovic conquista Wimbledon e il suo 20° Slam
Enorme Berrettini, ma non basta: Djokovic conquista Wimbledon e il suo 20° Slam
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni