ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis
17 Novembre 2021
21:56

Alle ATP Finals sono finite le riserve, Karatsev sbarca a Torino e può giocare subito

Le due riserve delle ATP Finals, Sinner e Norrie, sono entrate in gara dopo le rinunce di Berrettini e Tsitsipas. E a Torino è arrivata la nuova riserva: Karatsev.
A cura di Alessio Morra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis

Alle ATP Finals sono finite le riserve. Perché dopo i forfait, a torneo iniziato di Matteo Berrettini e Stefanos Tsitsipas, sono entrati in gara Jannik Sinner, che ha battuto Hurkacz, e Cameron Norrie, numero 10 della Race. Per supplire all'assenza di una riserva l'ATP ha convocato Arslan Karatsev, numero 12 della Race, che si è reso disponibile ed è già sbarcato a Torino, dove rimarrà al massimo un paio di giorni. La cosa clamorosa è che il giocatore russo potrebbe addirittura scendere subito in campo. Perché Hurkacz non è al top della forma e potrebbe rinunciare al match contro Zverev.

Il regolamento delle ATP Finals è chiaro e prevede che a Torino si presentino anche due riserve, oltre agli otto giocatori che devono disputare il torneo che chiude la stagione. Le due riserve dell'edizione 2021 sono entrati a pieno titolo nel torneo, Sinner ha preso il posto dello sfortunatissimo Berrettini ed ha vinto anche con Hurkacz, mentre Norrie ha rilevato Tsitsipas. Il numero 9 e il numero 10 dunque sono in lizza, il numero 11 Auger-Aliassime ha subito un infortunio e così l'ATP ha convocato Arslan Karatsev che velocemente è sbarcato a Torino, dove clamorosamente potrebbe anche giocare e potrebbe essere determinante, nel bene o nel male, per Sinner.

Perché il polacco Hurkacz, cheha già perso due partite, a causa di un problema muscolare ha rinunciato all'allenamento odierno e secondo alcuni rumors provenienti da Torino parlano di probabile rinuncia. E così Zverev potrebbe trovarsi di fronte Karatsev, una delle grandi rivelazioni del 2021 tennistico. Il match non sarebbe così scontato come potrebbe apparire. Perché il russo è in condizione, si sta allenando per la Coppa Davis, e non avendo nulla da perdere magari potrebbe fare il colpaccio, e farebbe un grande regalo a Sinner, che poi potrebbe giocarsi la qualificazione contro Medvedev.

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni