1.882 CONDIVISIONI
ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis
16 Novembre 2021
22:37

Sinner da urlo alle ATP Finals, Hurkacz polverizzato in due set

Jannik Sinner ha sostituito nel migliore dei modi lo sfortunato Matteo Berrettini nelle Atp Finals di Torino vincendo in scioltezza il suo primo match contro Hurkacz.
A cura di Marco Beltrami
1.882 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ATP Finals Torino 2021: news sul torneo di tennis

"Si gioca e si lotta anche per te". Jannik Sinner ha mantenuto fede alla promessa fatta sui social allo sfortunato Matteo Berrettini. Il classe 2001 entrato in gioco alle ATP Finals di Torino, come sostituto del connazionale finito ko, ha esordito nel migliore dei modi battendo in scioltezza Hubert Hurkacz. 6-2, 6-2 in favore di Jannik numero 11 della classifica ATP che si è preso la rivincita del polacco, nono giocatore al mondo, che lo aveva battuto in finale del Masters di Miami. Prestazione di altissimo livello di Sinner che ora tornerà in campo giovedì per l'atteso match contro Medvedev già qualificato alla semifinale. E nel post-gara bellissima la dedica per Matteo Berrettini.

La cronaca della vittoria di Sinner su Hurkacz alle ATP Finals

Inizio del match con un po’ di fisiologica tensione per Sinner che è stato costretto nel secondo game a sventare subito una palla break. Una situazione che ha permesso all’azzurro di “spezzare il fiato” e di iniziare a sfoggiare il suo miglior tennis togliendosi di dosso un po' di tensione. Ecco allora che dopo aver strappato due volte il servizio a Hurkacz, Jannik ha chiuso il discorso relativo al primo set con il punteggio di 6-2. Grande qualità soprattutto in risposta per il sostituto di Berrettini, che ha messo alle corde il polacco. Quest’ultimo anche attraverso il linguaggio del corpo ha dimostrato di non riuscire a trovare contromisure all’azzurro.

Sinner sfiderà Medvedev per un posto alle semifinali delle Finals

Nessuna novità anche nel secondo parziale, con Sinner che ha messo subito il discorso in discesa con il break che ulteriormente complicato i piani di uno spaesato Hurkacz. In grande difficoltà il polacco che a tratti è apparso quasi in confusione. È arrivato così un altro 6-2 in favore del tennista italiano, che ha archiviato dunque questa prima pratica delle sue Finals in grande scioltezza. Ora ad attenderlo la sfida intrigante contro il numero 2 al mondo Medvedev. Lo Jannik visto stasera potrebbe mettere in seria difficoltà il russo, che ha già strappato il pass per il prossimo turno. Un risultato positivo potrebbe aprirgli le porte della semifinale, anche se alla fine della qualificazione sarà decisivo anche l'esito del confronto tra Hurkacz e Zverev.

1.882 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni