Federica Brignone non è riuscita a vincere la gara di Coppa del mondo femminile a La Thuile in Valle d’Aosta. L’azzurra è stata beffata da Nina Ortlieb, che ha conquistato il successo per un solo centesimo, Un’autentica beffa, ma l’ennesimo piazzamento permette alla Brignone di scappare nella classifica generale della Coppa del Mondo.

Brignone seconda nel Super G di La Thuile

Voleva cogliere un altro successo, l’ennesimo di questa stagione, la ventinovenne azzurra che ha chiuso il Super G, in cui è scesa con il pettorale numero 7, con il tempo di 1.11.73, non è bastato per battere l’austriaca Nina Ortlieb, figlia d’arte, il papà Patrick fu campione olimpico in discesa libera nel 1992. La Ortlieb, che ha ventiquattro anni e da juniores ha vinto tantissimo, ha colto così il primo successo della carriera. Sul podio la svizzera Corinne Suter, a sette centesimi dalla Ortlieb. Quarta Petra Vlhova, altra rivale nella classifica mondiale di Federica. Buona la gara anche di altre due azzurre: Marta Bassino e Elena Curtoni, rispettivamente quinta e sesta.

Le parole di Federica Brignone dopo il 23esimo podio stagionale

Ero molto tesa in partenza, ho tentato di aggredire la pista ma ho sbagliato qualcosa sopra, recuperando in seguito ma mi dispiace davvero perché ci tenevo a vincere qui.

La classifica della Coppa del Mondo, Brignone è in fuga

In Valle d’Aosta la Brignone ha ottenuto il ventitreesimo podio stagionale. Per vincere un titolo in una corsa a tappe (come il Mondiale di Sci), in ogni sport, serve costanza e l’azzurra l’ha dimostrata in tutta la stagione, anche se senza dubbio la sua leadership è stata favorita anche dal dramma dell’americana Shiffrin, che era largamente in testa ma da un mese non disputa gare dopo la morte del padre. Federica ha 1378 punti, Shiffrin 1225, terza c’è la Vhlova con 1179.