156 CONDIVISIONI
28 Giugno 2021
9:23

Vinales via dalla Yamaha al termine della MotoGP 2021: l’annuncio ufficiale della casa di Iwata

Adesso è ufficiale. Maverick Vinales non sarà più un pilota della Yamaha al termine della MotoGP 2021. Dopo cinque anni le strade dello spagnolo e del team giapponese si separano. Ad annunciarlo un comunicato diramato dalla casa di Iwata che spiega che la decisione è stata presa su richiesta del centauro spagnolo.
A cura di Michele Mazzeo
156 CONDIVISIONI

Adesso è ufficiale. Maverick Vinales non sarà più un pilota della Yamaha al termine della MotoGP 2021. Ad annunciarlo un comunicato diramato dalla casa di Iwata che spiega che la decisione è stata presa su richiesta dello spagnolo:

"Yamaha e Maverick Vinales hanno deciso di comune accordo di rescindere il loro attuale accordo 2021-2022 alla fine di questa stagione – si legge infatti nella nota -. A seguito della richiesta di Maverick Vinales, la Yamaha ha accettato di porre fine anticipatamente al loro attuale contratto di due anni. Attualmente alla loro quinta stagione insieme, hanno deciso di comune accordo di separarsi dopo quest'anno. Entrambe le parti si sono impegnate a impegnarsi al massimo per il resto della stagione MotoGP 2021 e a porre fine alla relazione con una nota positiva".

Maverick Vinales, che negli ultimi GP non aveva nascosto il proprio astio contro la Yamaha, ha comunque promesso di impegnarsi al massimo fino al termine della stagione: "Questa partnership è stata molto significativa per me negli ultimi cinque anni e si è rivelata una decisione difficile separarsi – ha detto infatti lo spagnolo -. In queste stagioni insieme abbiamo vissuto sia grandi successi che momenti difficili. Tuttavia, il sentimento di fondo è di rispetto e apprezzamento reciproci. Sono totalmente impegnato e cercherò di ottenere i migliori risultati per il resto della stagione".

L'amministratore delegato di Yamaha Motor Racing, Lin Jarvis, ha poi spiegato che la rottura è arrivata dopo lo scorso GP di Germania (in cui Vinales è arrivato al traguardo in ultima posizione) e si è concretizzata nel corso del week end di Assen: "È con tristezza che saluteremo Maverick alla fine dell'anno. Siamo a metà della nostra quinta stagione insieme e negli anni abbiamo raggiunto molti alti ma abbiamo dovuto gestire anche molti bassi. Dopo il GP di Germania, che è stato il weekend più difficile della nostra partnership, abbiamo avuto importanti discussioni ad Assen e siamo giunti alla conclusione che sarebbe stato nell'interesse di entrambe le parti separarsi in futuro – ha rivelato infatti il boss della squadra ufficiale della casa di Iwata –. La Yamaha si impegnerà al massimo, come abbiamo sempre fatto, per dare pieno supporto a Maverick e finire questa stagione nel miglior modo possibile".

156 CONDIVISIONI
La Yamaha snobba le richieste di Dovizioso, la 'colpa' è di Quartararo: "Per lui non è una priorità"
La Yamaha snobba le richieste di Dovizioso, la 'colpa' è di Quartararo: "Per lui non è una priorità"
Improvviso addio della Suzuki alla MotoGP, piloti sotto shock: "Non ci risponde nessuno"
Improvviso addio della Suzuki alla MotoGP, piloti sotto shock: "Non ci risponde nessuno"
Haaland è del Manchester City, l'annuncio ufficiale: è costato meno del previsto
Haaland è del Manchester City, l'annuncio ufficiale: è costato meno del previsto
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
278
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
252
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
208
4
J. Miller Ducati
Ducati
181
5
J. Zarco Ducati
Ducati
173
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
357
2
Yamaha
309
3
Suzuki
240
4
Honda
214
5
Ktm
205
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni