189 CONDIVISIONI
5 Ottobre 2022
16:22

Quando arriverà la sentenza FIA sulla Red Bull per lo sforamento del budget cap in F1

Era atteso per oggi il verdetto sull’eventuale violazione del budget cap della Red Bull. La FIA non si è espressa e ha fatto sapere che la sentenza arriverà il 10 ottobre.
A cura di Alessio Morra
189 CONDIVISIONI

Sarà il 10 ottobre il giorno in cui verrà ufficializzata l'analisi finanziaria sui bilanci delle dieci scuderie di Formula 1 della passata stagione. La FIA quasi al termine di una lunga giornata ha pubblicato una nota in cui ha fatto sapere che: "Non ci sarà nessun aggiornamento del limite di budget oggi. L'analisi delle richieste finanziarie è un processo lungo e complesso che è in corso e si concluderà per consentire il rilascio dei Certificati lunedì 10 ottobre". 

Nel weekend del Gp di Singapore si è diffusa una notizia clamorosa e importante riguardante il mondo della Formula 1. Perché è stato riferito che la Red Bull avrebbe sforato il budget cap della stagione 2021 (fissato in 145 milioni di euro). La notizia se confermata potrebbe far scaturire un terremoto che coinvolgerebbe tutto il circus, Ferrari e Mercedes sono già sul piede di guerra. Contestualmente la FIA, che sta da tempo analizzando tutti i dati a disposizione, aveva fatto sapere che il giorno in cui sarebbero stati emessi i certificati di conformità delle squadre sarebbe stato mercoledì 5 ottobre, che quindi velocemente è diventato un giorno campale. Ma la giornata in cui si saprà tutto è quella di lunedì 10 ottobre, cioè il giorno successivo al Gran Premio del Giappone.

Il 5 ottobre era stato cerchiato in rosso da tutti quelli che seguono la Formula 1. Questo è o meglio dovrebbe essere il giorno della verità. Perché si attende dagli uffici di Place de la Concorde a Parigi la FIA il primo verdetto relativo all'inchiesta federale per la presunta violazione del budget cap 2021 da parte di Red Bull e Aston Martin. Va da sé che le comunicazioni sulle due scuderie hanno un peso molto diverso, perché la Red Bull ha vinto il titolo piloti lo scorso anno e sta per fare il bis anche in questo campionato.

Max Verstappen è a un passo dal secondo titolo Mondiale.
Max Verstappen è a un passo dal secondo titolo Mondiale.

Il giorno del giudizio però sarà un altro. Con il passare delle ore l'attesa è diventata sempre più febbrile, mentre la stampa inglese si è sbilanciata scrivendo che la Red Bull ha sforato sì il tetto del budget cap ma di pochi milioni e se fosse così la sanzione non sarebbe così pesante. Però in parecchi si pongono tante domande. La prima è quella più semplice. Come mai la FIA non rende noto il giudizio? E perché non lo ha reso noto dopo aver scritto, sul proprio profilo Twitter alle 10:50 ora italiana: "In un paio di ore verranno forniti ragguagli sulle tempistiche per il processo di conformità ai regolamenti finanziari".

13 successi in 17 Gp nel 2022 per la Red Bull.
13 successi in 17 Gp nel 2022 per la Red Bull.

Di ore ne sono passate tante, e con il passare del tempo si era capito che l'emissione dei certificati di conformità delle squadre (documento che certifica se c'è o meno una violazione del regolamento finanziario) non sarebbe stato reso noto oggi, come confermato pure da Andrew Benson, il giornalista della BBC sosteneva che la pronuncia relativa al budget cap non arriverà oggi né sarà ufficializzata nel corso di questa settimana.

E la FIA ha deciso di rinviare tutto alla prossima settimana. Con una brevissima nota l'organo che governa il motorsport ha fatto sapere che: "Non ci sarà nessun aggiornamento del limite di budget oggi. L'analisi delle richieste finanziarie è un processo lungo e complesso che è in corso e si concluderà per consentire il rilascio dei Certificati lunedì 10 ottobre".

Le comunicazioni giungeranno la prossima settimana forse pure per non rendere più pepato il weekend di Suzuka, perché si corre anche nel prossimo fine settimana, la Formula 1 fa tappa in Giappone (dove si torna a distanza di tre anni). E in questa gara Max Verstappen ha la possibilità di vincere matematicamente il titolo Mondiale per la seconda volta consecutiva.

Verstappen è il dominatore di questa stagione e a Suzuka può fare il bis Mondiale.
Verstappen è il dominatore di questa stagione e a Suzuka può fare il bis Mondiale.

Nell'attesa Red Bull e Aston Martin restano in bilico e navigano nell'incertezza. Perché le violazioni non hanno tutte lo stesso peso. Perché se lo sforamento del budget cap è entro il 5% della soglia la sanzione è minore, ma se dovesse superare quella percentuale sarebbe molto più pesante. Il condizionale è d'obbligo e bisognerà usarlo, parlando dell'eventuale violazione del budget cap di Red Bull e Aston Martin, ancora per qualche giorno.

189 CONDIVISIONI
La FIA liquida la presunta talpa della Mercedes, scossone in Formula 1:
La FIA liquida la presunta talpa della Mercedes, scossone in Formula 1: "Ha difeso la Red Bull"
Sospetti e veleni in Formula 1, rispunta la talpa: nuove accuse contro la Mercedes
Sospetti e veleni in Formula 1, rispunta la talpa: nuove accuse contro la Mercedes
Dietro la vendetta di Verstappen su Perez c'è uno scandalo antisportivo: la Red Bull implode
Dietro la vendetta di Verstappen su Perez c'è uno scandalo antisportivo: la Red Bull implode
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
454
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
308
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
305
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
275
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
246
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
759
2
Ferrari
554
3
Mercedes
515
4
Alpine
173
5
McLaren
159
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni