Ryan Newman, esperto pilota americano, è rimasto coinvolto in un tremendo incidente nell’ultimo giro della Daytona 500, il primo appuntamento della campionato NASCAR. Newman è stato trasporto d’urgenza in ospedale, fortunatamente non è in pericolo di vita. La gara è stata vinta da Denny Hamlin, ma le attenzioni generali sono state tutte per Newman. L’incidente che lo ha coinvolto è stato davvero spaventoso.

L’incidente che ha coinvolto Ryan Newman a Daytona

Chi non conosce bene le gare motoristiche americane non sa forse che fino all’ultimo giro realmente può accadere tutto – chi è primo la gara può finirla al decimo posto, mentre chi è ottavo o nono può trionfare. Nell’ultimo giro della prima gara della nuova stagione Newman lotta per la vittoria con Hamlin, alle loro spalle ci sono anche Blaney e LaJoie. Newman viene tamponato da una vettura e sbatte contro le barriere, quando l’auto torna in pista viene centrata in pieno da quella di Corey LaJoie. Chi ha seguito la gara in diretta, come chi ha poi visto le indagini, è rimasto impietrito perché la vettura di Newman dopo essere andato a muro, si cappotta, perde il tetto e prima di fermare la sua corsa si intravede anche del fuoco. I soccorsi arrivano svelti.

Le condizioni di Ryan Newman

C’è voluto tanto tempo per estrarre il pilota dalla sua auto che è stato poi trasportato in ospedale. Poche ore dopo sono arrivate le prime notizie. Proprio la NASCAR ha fatto sapere che il pilota non era in pericolo di vita. Il primo bollettino medico ha confermato questo. Newman è in ospedale, probabilmente ha subito delle fratture serie, le sue condizioni di salute non sono buone, ma non rischia la vita. Sui social tanti piloti subito dopo l’incidente hanno mostrato il proprio sostegno a Newman e velocemente è diventato virale l’hashtag #prayfornewman.