L’ultimo Gran Premio del Mondiale 2020 lo ha vinto Max Verstappen, che ha vissuto un weekend perfetto. Pole position al sabato e successo alla domenica. Da Abu Dhabi l’olandese lancia il guanto di sfida per la stagione 2021 a Lewis Hamilton che ha chiuso la gara al terzo posto, secondo Bottas, che mantiene il secondo posto nel Mondiale Piloti. In quello Costruttori sorpasso della McLaren sulla Racing Point, gara da dimenticare per le Ferrari di Leclerc e Vettel, all’ultima con la Rossa.

Dominio Verstappen, battute le Mercedes

Il Gp di Abu Dhabi è uno dei meno divertenti in assoluto, il tracciato nonostante offra la possibilità di effettuare sorpassi non esalta i piloti e anche questa volta non c’è stato molto da ricordare. Verstappen la gara l’ha vinta al via. Perché è partito bene, ha mantenuto la posizione e non ha corso alcun tipo di rischio. Ha vinto in stile Schumacher. Bottas ha vinto il duello interno con Lewis Hamilton, al rientro dopo lo stop a causa del contagio per il Covid. Bel quarto posto per Albon, che così supera i 100 punti nel Mondiale Piloti.

McLaren terza nel Campionato Costruttori

La McLaren grazie alle gara consistenti di Norris e Sainz (5° e 6°) ha superato la Racing Point nel campionato Costruttori. Il team che diventerà Aston Martin aveva dieci punti di vantaggio fino a stamattina, ma ha perso tutto il margine perché Sergio Perez si è ritirato e Lance Stroll ha chiuso solo al nono posto.

Ferrari fuori dalla zona punti

Da dimenticare anche questa gara della Ferrari. Una chiusura degna di un 2020 tremendo. Leclerc ha fatto una fatica enorme pure a superare Raikkonen, in una lotta per la dodicesima posizione. Alle spalle del monegasco ha chiuso Vettel, che lascia con un modestissimo tredicesimo posto. Hanno chiuso in zona punti Ricciardo, Gasly e Ocon. Nei prossimi giorni vetture ancora in pista nei test ad Abu Dhabi, poi si ricomincerà a marzo con il Gran Premio d’Australia.