Marc Marquez ritorna: l'otto volte campione del Mondo ha concluso la sua riabilitazione ed è pronto a rimettersi in sella alla sua Honda per riprendersi il posto che merita nel circuito della MotoGp 2021. Lo farà in Portogallo, nel Gran Premio di Portimao il prossimo weekend, fra sette giorni. Lo ha annunciato la stessa Honda con un comunicato ufficiale che ha evidenziato l'esito positivo dell'ultimo controllo medico effettuato lo scorso 9 aprile. Adesso, per Marquez c'è il via libera e un ultimo controllo che dovrebbe apparire semplicemente di routine il prossimo 15 aprile.

Nella ultima visita effettuata a Marc Marquez dall'équipe medica dell'Ospedale Ruber Internacional, a quattro mesi dall'intervento, è stata riscontrata la completa guarigione all'omero destro e la conseguente possibilità di ritornare in pista. Lo staff medico guidato dai dottori Samuel Antuña e Ignacio Roger de Oña, e composto dai dottori De Miguel, Ibarzabal e García Villanueva, ha riscontrato nella giornata del 9 aprile una condizione clinica molto soddisfacente da parte del pilota, con evidenti progressi nel processo di consolidamento osseo.

Nella situazione attuale, Marquez può tornare alle competizioni, assumendosi il ragionevole rischio implicito nella sua attività sportiva ma con la garanzia di poter essere allineato con gli altri piloti nelle possibilità di guidare la moto al meglio. Ci sarà un ulteriore controllo, il 15 aprile, da parte della commissione medica della Dorna presieduta dal dottor Angel Charte.

Marc Marquez manca dalle gare dal 19 luglio 2020, giorno di apertura dell’ultimo Mondiale, a seguito di una brutta caduta avvenuta sulla pista del Gp di Jerez. In seguito a quella caduta, il pilota spagnolo si fratturò il braccio destro e dovette subire un'operazione all'omero. Dopo otto mesi e con due Gp di ritardo sul Motomondiale 2021, Marquez può finalmente tornare in pista e sfidare Johan Zarco che al momento guida la classifica generale con 40 punti davanti a Quartararo e Vignales a 36.