103 CONDIVISIONI
19 Agosto 2022
12:18

Marc Marquez mostra le cicatrici al braccio destro martoriato dalle operazioni: “Non c’è più spazio”

A Zeltweg, dove si terrà il GP d’Austria 2022, è arrivata la prima uscita pubblica di Marc Marquez dopo il quarto intervento al braccio destro: lo spagnolo ha mostrato le cicatrici e ha parlato del suo futuro.
A cura di Vito Lamorte
103 CONDIVISIONI

Marc Marquez ha una grande voglia di tornare in pista ma è consapevole di non dover affrettare i tempi per evitare spiacevoli conseguenze. Il pilota spagnolo della Honda sembra molto sereno e per la prima volta dopo la quarta operazione, subita nella prima settimana di giugno, parla in pubblico in una conferenza stampa molto partecipata a Zeltweg, dove si terrà il GP d'Austria: “Al Mugello vi avevo informato della mia decisione: adesso sembra che tutto stia andando bene, senza dimenticare che è un braccio che ha subito quattro interventi. È stata una decisione giusta, adesso dobbiamo procedere con calma e sicurezza. È vero, comunque, che mi sento abbastanza bene, finalmente posso lavorare in un modo più normale, come non riuscivo a fare prima. Settimana prossima avremo un appuntamento importante, potremo capire se ci sarà la possibilità di aumentare i carichi: non abbiamo certezze, ma per il momento sono ottimista, l’arto sta reagendo bene”.

A fine agosto ci sarà la visita decisiva per capire quando potrà scendere in pista e Marquez vorrebbe tornare prima della fine della stagione: sarebbe un risultato incredibile ma le sensazioni sono buone e la convalescenza sta procedendo nel miglior modo possibile.

Marquez ha mostrato alle telecamere di Sky le cicatrici delle sue quattro operazioni al braccio destro e ha cercato di ironizzare: "Mi hanno detto che non c’è più spazio per le cicatrici. Preferisco non pensare a questo. Alla fine fa parte della passione per le moto, il rischio c’è… Per questo ho deciso di fare la quarta operazione, sto spingendo e seguendo i consigli dei dottori per provare a fare qualche gara quest’anno. Non so se ci riuscirò, se dovrò attendere aspetto. Voglio ritornare a divertirmi prima ancora di vincere".

Il pilota spagnolo non vuole mollare per nessun motivo e per questo motivo questa settimana è in Austria, dove seguirà da vicino il lavoro della Honda: "Le idee nel box sono tante, ma bisogna sistemare i pezzi del puzzle: dobbiamo migliorare la comunicazione in questo momento critico per noi".

In merito al suo attuale obiettivo, ovvero quello di disputare qualche gara nel 2022, ha risposto così: "Il mio sogno è rientrare prima che finisca l’anno, ma sono onesto: se devo aspettare un mese in più aspetto. Questa è la mia ultima possibilità, non voglio sbagliare come avvenuto a Jerez, è stato un errore. È importante la mia passione, il progetto 2023, ma è più importante la mia salute".

Non sono mancate frecciate e critiche verso il progetto 2022, che Marc Marquez ha affrontato come un vero ‘uomo squadra' e capitano: “È chiaro che ci sono dei problemi: tutti i piloti sono in difficoltà, non uno solo. Significa che il progetto non è cresciuto come avrebbe dovuto. Anche per questo motivo sono qui: nel 2020 e nel 2021ero stato troppo lontano dal circuito, non voglio commettere lo stesso errore. Sono rimasto sempre in contatto con Stefan Bradl, ancora più che con mio fratello, e, soprattutto con la mia squadra. Sono qui per parlare con gli ingegneri, capire quale direzione prendere, voglio essere coinvolto nel progetto. Un solo uomo non può fare la differenza, tutta la squadra deve lavorare insieme e nella stessa direzione".

103 CONDIVISIONI
Marc Marquez torna in MotoGP ad Aragon e impressiona nelle Libere, ma una cosa lo turba:
Marc Marquez torna in MotoGP ad Aragon e impressiona nelle Libere, ma una cosa lo turba: "Soffrirò"
L'ennesima risurrezione di Marc Marquez, strepitosa pole position sul bagnato in Giappone
L'ennesima risurrezione di Marc Marquez, strepitosa pole position sul bagnato in Giappone
Non c'è pace per Marquez: ennesima caduta nelle prove libere della MotoGp ad Aragon
Non c'è pace per Marquez: ennesima caduta nelle prove libere della MotoGp ad Aragon
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
278
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
252
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
208
4
J. Miller Ducati
Ducati
181
5
J. Zarco Ducati
Ducati
173
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
357
2
Yamaha
309
3
Suzuki
240
4
Honda
214
5
Ktm
205
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni