79 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Lewis Hamilton e la trattativa segreta con la Ferrari: “Non l’avevo detto nemmeno ai miei genitori”

Il sette volte campione del mondo alla vigilia del Mondiale di Formula 1 ha parlato nuovamente del suo passaggio alla Ferrari e ha svelato un paio di retroscena.
A cura di Alessio Morra
79 CONDIVISIONI
Immagine

Per diverse settimane la notizia del passaggio dal 2025 di Lewis Hamilton alla Ferrari ha dominato la scena in Formula 1. Ora con l'avvicinarsi del campionato, che scatterà con il primo Gp in Bahrain sabato 2 marzo, Lewis in rosso resterà un fil rouge importante, ma diventerà una trama secondaria. La pista ha la priorità, per tutti. Ma c'è ancora il tempo per l'ultima rivelazione dell'inglese, che in un podcast ha dichiarato che nemmeno ai genitori aveva detto che avrebbe lasciato la Mercedes.

Il sette volte campione del mondo aveva evidentemente delle perplessità sul futuro della Mercedes e quando ha ricevuto la proposta della Ferrari ci ha pensato su prima di dire sì. Ha riflettuto tanto, ha tenuto tutto nascosto, oltre che a Toto Wolff, che poi dice di aver capito tutto in anticipo, non ha spifferato nemmeno ai suoi genitori (ai quali è legatissimo), come ha dichiarato nel podcst della BBC ‘F1 – Back at Base': "Della trattativa con la Ferrari non ne ho parlato con nessuno. Non l'ho detto ai miei genitori fino al giorno in cui è stato annunciato, nessuno lo sapeva".

Immagine

La riservatezza non era solo prodotta da una possibile fuga di notizie. Perché Hamilton afferma di aver voluto avere il tempo per decidere da solo sull'offerta Ferrari: "Volevo davvero farlo per me stesso, sentivo di dover scoprire cosa sarebbe stato meglio per me".

Immagine

Infine un altro indizio sulla trattativa, che è nata e si è chiusa in un volgere molto breve. Hamilton ha parlato con il team principal della Ferrari ha riflettuto e poi ha deciso di dire sì: "È successo tutto molto velocemente. Conosco Fred Vasseur da diverso tempo. Ero emozionato in vista della nuova stagione, ma non sapevo cosa mi avrebbe riservato il futuro né per quanto tempo ancora avrei corso. L'opportunità si è presentata e mi sono detto: ‘Ok, devo riflettere bene'. Non ho avuto molto tempo per pensare e ho seguito solo il mio istinto, così ho deciso di cogliere l'occasione".

79 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views