212 CONDIVISIONI

Il Governo prende spunto dalla Formula 1 per il nuovo codice della strada: cos’è la safety car

Nel nuovo codice della strada 2023 approvato dal Consiglio dei Ministri del Governo Meloni è prevista anche l’introduzione di una soluzione utilizzata in Formula 1: in caso d’incidente in autostrada o superstrada si potranno utilizzare le “safety car” della polizia. Ecco come funzionerà nelle strade italiane qualora il decreto legge sulla sicurezza stradale sarà approvato anche dal Parlamento.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Michele Mazzeo
212 CONDIVISIONI
Immagine

Il nuovo codice della strada, sostenuto fortemente dal ministro dei trasporti Matteo Salvini, è stato approvato dal Consiglio dei Ministri del Governo Meloni e dovrà ora ricevere l'approvazione del Parlamento prima di diventare effettivo ed entrare in vigore. Diverse le novità per gli automobilisti italiani che il disegno di legge sulla sicurezza stradale vuole introdurre compresa una per la quale sembra evidente si sia preso spunto dal mondo del motorsport, in particolar modo dalla Formula 1.

Il nuovo codice della strada prevede infatti l'utilizzo della "safety car" in caso di incidente in autostrada o superstrada così come avviene in F1, e negli altri campionati automobilistici, quando non vi sono condizioni di massima sicurezza in pista nel corso di una gara. Il disegno di legge approvato dal Consiglio dei Ministri apporta infatti modifiche all'articolo 43 del Codice ("Segnalazioni degli agenti del traffico") aggiungendo due ulteriori commi il 5-bis e il 5-ter che specificano che "sulle strade con carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico, al fine di prevenire situazioni di pericolo derivanti dalla presenza di persone sulla carreggiata, dall’installazione o rimozione di segnaletica per cantieri, da incidenti o altri eventi imprevedibili, il rallentamento graduale della marcia dei veicoli e l'eventuale regolazione del flusso veicolare può avvenire anche mediante l’impiego di veicoli degli organi di polizia stradale […]. I veicoli di cui al comma 5- bis, impiegati nelle attività di cui al medesimo comma, devono tenere in funzione il dispositivo supplementare a luce lampeggiante in abbinamento ad un pannello rettangolare recante la scritta ‘safety-car".

Di fatto sembra proprio che il funzionamento delle safety car della polizia italiana in caso d'incidente sia identico a quello della vettura di sicurezza in Formula 1. In caso di incidente o altro tipo di pericolo in autostrada o superstrada questa si metterà davanti, senza possibilità di essere superata, creando una fila indiana di veicoli e imposterà la nuova velocità massima a cui questi dovranno viaggiare fino a quando la strada non sarà nuovamente messa in sicurezza.

Immagine

Non sono però ancora state definite né le modalità di rallentamento graduale della marcia dei veicoli né come sarà regolato praticamente il flusso veicolare né le caratteristiche dei veicoli impiegati, delle attrezzature e dei dispositivi supplementari di equipaggiamento degli stessi. Nel testo approvato dal Consiglio dei Ministri e che ora passerà per l'approvazione in Parlamento a riguardo viene infatti evidenziato che a stabilire quesi criteri riguardanti l'utilizzo delle safety car della polizia in caso d'incidente in autostrada o superstrada sarà un apposito provvedimento del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, da adottare d’intesa con il Ministero dell’interno, che arriverà entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del nuovo codice della strada.

212 CONDIVISIONI
I risultati e i tempi dei test di Formula 1 in Bahrain: la classifica del day 1
I risultati e i tempi dei test di Formula 1 in Bahrain: la classifica del day 1
Perché le macchine della Formula 1 2024 sono quasi tutte di colore nero: è colpa di una regola
Perché le macchine della Formula 1 2024 sono quasi tutte di colore nero: è colpa di una regola
Chi è Vicky Piria, la pilota che sostituisce Valsecchi nella squadra di Sky per la Formula 1
Chi è Vicky Piria, la pilota che sostituisce Valsecchi nella squadra di Sky per la Formula 1
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni